Apertura impianti tutti i giorni fino al 10 ottobre, poi i fine settimana fino a novembre 2021


Sull’altopiano del Pradel, proprio sopra il lago di Molveno, ci si può arrivare con gli impianti direttamente dal paese (QUI orari e tariffe): la Panoramica ci sembra un nome perfetto la telecabina che, una volta presa quota, lascia senza fiato per lo spettacolo del lago dall’alto. Prima la telecabina e poi la seggiovia fino al punto panoramico del Rifugio La Montanara.

Una volta arrivati in cima con la telecabina avete diverse possibilità: il percorso dedicato a Sciury, che vi abbiamo già raccontato QUI, oppure il parco avventura al Forest Park, adatto a grandi e piccini, che non ci stufa mai.

Per chi ama la mountain bike qui è una specie di paradiso, con percorsi e pump track in mezzo al bosco. Diversi sono i ristoranti e rifugi in quota, così come la suggestiva  Malga Tovre (che riapre a luglio 2020). Per raggiungerla due possibilità: salire con la seggiovia fino al Rifugio La Montanara (già aperta il sabato e la domenica su prenotazione) e scendere in dieci minuti scarsi fino alla malga, oppure direttamente a piedi in mezzo ai prati o sul sentiero, per essere accolti dalle mucche e dal recinto delle pecorelle e riposarsi e rinfrescarsi sotto le ampie fronde del grande faggio che vi darà il benvenuto.

QUI vi abbiamo raccontato la nostra esperienza a Malga Tovre. Un paradiso per gli amanti degli animali, con tanti piatti buoni da gustare: polenta con spezzatino o tósela, canederli, taglieri con formaggio e affettato, ma anche dolci fatti in casa con i prodotti della malga e del Maso Pisoni, gestito dagli stessi titolari, e la birra artigianale trentina. I prezzi sono medi, ma considerando la location e le materie prime meritano.

Spettacolare dal Rifugio La Montanara la vista sul Brenta, con il Croz dell’Altissimo che domina la scena e dall’altra parte il lago di Molveno che fa capolino. C’è un bel prato per prendere il sole davanti al ristorante e anche un bel parco giochi con una gettonatissima carrucola.

Si può arrivare quassù anche a piedi partendo da Andalo, in due ora circa e dislivello medio. Chi vuole saltarne un pezzo (quasi un’ora di cammino) può raggiungere direttamente con la macchina il parcheggio Val Biole (all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta, a pagamento in luglio ed agosto) e poi proseguire a piedi. La fatica vale lo sforzo!

Dalla terrazza panoramica a monte della telecabina