Sul Garda le temperature sono miti tutto l’anno e i bambini amano sempre l’idea di spostarsi a bordo di una barca, ammirando il paesaggio da lontano. I bambini che sono con noi in questa gita, entrambi cinque anni, non vedevano l’ora di salire sul “draghetto”: quante risate ogni volta che storpiavano convinti il nome del traghetto con le loro facce buffe e piene di stupore. “Sarà il nostro questo? Chiamiamolo!” (…) “Ehiii! Siamo quiii!” Si sono fatti subito riconoscere al porto di Riva del Garda, pronti per la nuova avventura. Nemmeno il tempo di gironzolare per i graziosi vicoletti del centro storico, che già erano posizionati sulla banchina per la partenza.

Da Riva ci sono diverse possibilità di spostamento: principalmente Malcesine e Limone, due paesini pittoreschi che permettono di effettuare poi diverse passeggiate e di godersi un po’ di relax in spiaggia. Noi – visti i tempi un po’ ristretti – abbiamo deciso invece di andare a Torbole, distante solo qualche chilometro, ma perfetta per poi trascorrere un pomeriggio quasi fossimo al mare. Perché l’aria del lago ti catapulta subito in un clima vacanziero.

Dall’imbarcazione abbiamo ammirato le tante bellezze di Riva del Garda, tra cui il Bastione (raggiungibile a piedi in circa mezz’ora e luogo ideale per osservare il lago dall’alto), il Monte Brione che come un enorme scoglio controlla tutta la costa, fino ad arrivare in circa venti minuti a Torbole, con il suo lungolago perfetto per passeggiare anche con il passeggino.

Abbiamo così dato il pane ai cigni, lanciato i sassi nell’acqua, giocato nei tanti parchi gioco colorati che abbiamo trovato lungo il percorso, mangiato ben due gelati e goduto di tanta bellezza. Tra l’altro questi posti sono decisamente a misura di famiglia, con tanto verde e spazio per divertirsi in tranquillità. L’ideale anche per trascorrere un bel weekend tutti insieme.

Visto che il “draghetto” ci aspettava per il ritorno un po’ a malincuore abbiamo dovuto tornare al porto. Ai bambini è piaciuto talmente tanto che, per convincerli ad andare, ho dovuto promettere loro di tornare l’estate prossima per provare anche qualche sport acquatico, visto che tra windsurf, canoe e barche a vela la parte difficile è solamente scegliere quale sperimentare!

Per sapere gli orari e le destinazioni dei battelli in partenza da Riva del Garda e da Torbole potete andare sul sito internet di Navigazione Laghi. Importante! Per i gruppi familiari (non necessariamente genitori e figli) con bambini tra i 4 e i 12 anni (sotto i 4 anni il trasporto è gratuito) è stata attivata la tariffa “Happy Family” che prevede il pagamento di solo due tariffe intere per gli adulti e include fino a due bambini. Potete scegliere una sola destinazione oppure prendere il pass giornaliero che permette di muoversi liberamente in tutto il lago,  così come solo quello per la parte superiore del lago che vi permette di visitare tra gli altri anche i paesini di Limone, Malcesine, Brenzone e Gargnano. Tutte località decisamente carine, perfette per una giornata indimenticabile.