⚠ ATTENZIONE – a seguito delle ordinanze d.d. 22 e 24 febbraio 2020 della Provincia Autonoma di Trento in materia di misure preventive per il contenimento del COVID-19 / Coronavirus, vi invitiamo a prendere visione delle varie pagine facebook o siti web relativi alle singole manifestazioni riportate nel nostro elenco o a contattare i rispettivi Comuni, in quanto molti eventi risultano annullati.  ⚠

Lo sapete che siamo (quasi) a carnevale?! Sì, lo sapete, ne siamo sicuri. I vostri bambini vi avranno già sfinito con le richieste dei travestimenti più strani ed improbabili di sempre. Le più dedite di voi saranno alle prese con ago, filo e macchina da cucire mentre tutte le altre (la stragrande maggioranza) avranno già provveduto a svaligiare negozi specializzati in mascherine, coriandoli e scherzetti vari. (Una dritta per il noleggio costumi? A San Giacomo, in provincia di Bolzano, affittano costumi di carnevale presso l’ex palestra delle scuole elemenatri: 333 1358676. Oltre 1200 costumi per adulti e bambini. Aperto dalle 16 alle 19 e sabato alle 14 alle 19).

Le date clou di quest’anno sono: 20 febbraio giovedì grasso, 23 febbraio  domenica di carnevale, il 25 febbraio martedì grasso, ma già si sentono in giro feste, laboratori, animazioni, camp che animeranno la nostra regione in lungo e largo. Tanto per esservi d’aiuto nella scelta abbiamo stilato la nostra personalissima lista con le migliori feste di Carnevale del Trentino (IN CONTINUO AGGIORNAMENTO). 

CARRI, MASCHERINE E SFILATE: LE FESTE PIÙ DIVERTENTI IN TRENTINO 

Sicuramente una delle feste più amate di sempre dai bambini è il “Carnevale dei Ragazzi” di Volano anche perché è uno dei pochi in cui ancora sfilano i carri, come una volta. Quest’anno è il 61° anno di attività! Questa edizione del carnevale di Volano si tiene, come da tradizione, il Martedì Grasso (25 febbraio 2020) e prevede l’imperdibile sfilata dei carri allegorici e la premiazione delle migliori mascherine, ma anche tantissimo buon cibo, un concorso fotografico e una bellissima lotteria! Per il programma clicca QUI.

Un carnevale originale è quello sui pattini al Palaghiaccio di Pergine dove vengono proposte ben quattro giornate di festa, una golosa merenda con i grostoli e per i più piccoli truccabimbi (nelle giornate di sabato e martedì con l’Associazione Il Sogno). Ecco gli orari in queste giornate: sabato 22 dalle 14.00 alle 16.30 e dalle 21.00 alle 24.00 (Disco on ice), domenica 23 dalle 14.00 alle 17.30, lunedì 24 dalle 14.00 alle 16.30, martedì 25 dalle 14.00 alle 16.30. Potete anche usufruire dell’abbonamento famiglia: 10 ingressi a 27€ e per gli adulti vestiti in maschera il sabato e la domenica il costo è ridotto a 3,20€ .

Per chi si vuole spingere un poì in quota, sulle piste da sci, ecco la bella idea del Carnevale sotto il Latemar a scopo benefico”Obereggen, Pampeago e Predazzo, dal 20 al 25 febbraio. Un ricco programma di animazione con tanti eventi per adulti ma anche esperienze davvero uniche come quella di sabato 22 febbraio che si aprirà, alle ore 8, con la tradizionale colazione bavarese al «Platzl-Obereggen» e a seguire la 20esima edizione della “Giornata dello Sci Storico” animata dai «Ponzen», gli sci ricavati dalle doghe delle botti di vino infilati da un goliardico gruppo di appassionati di Obereggen e dintorni.  E per i bambini sabato 22 e lunedì 24 febbraio (ore 10-15) artisti come clown, maghi, mimi e giocolieri allieteranno bambini ed ospiti sulle piste del comprensorio del Latemar. Sempre lunedì 24, alla stazione a valle di Obereggen, si svolgerà l’iniziativa “Vaso della fortuna a scopo benefico per l’Africa” (ore 10-15) in collaborazione col Gruppo Missionario Merano e la spettacolare serata con l’Obereggen Carneval Night Show con i migliori freestyler della scuola organizzatrice che faranno numeri entusiasmanti su sci o snowboard; gran finale con i fuochi d’artificio. Martedì 25 febbraio alle ore 14  slalom mascherato a Pampeago aperto a tutti; si proseguirà con emozionanti sciate carnevalesche dalle ore 19 sulla pista illuminata di Obereggen. Per info:  www.obereggen.com

Un po’ fuori zona, ma in un comune che offre sempre tantissimi spunti, idee ed eventi ecco il carnevale di Sella Giudicarie – Bondo il 23 febbraio organizzato in collaborazione con le Pro Loco di Bondo, Breguzzo, Roncone e Lardaro. Alle ore 13:30 ritrovo dei carri e alle ore 15 esibizione dei gruppi mascherati e dei carri nel piazzale della chiesa. Alle ore 16 polenta carbonera per tutti. Dalle ore 16:30 intrattenimento musicale con Dj Carl G e alle ore 17:30 premiazioni (la maschera più originale). Funzionerà un fornitissimo spaccio. 

Anche in città torna il Gran Carnevale di Trento con questo programma: dal 14 al 25 febbraio apriranno ben due punti del “Parco divertimento”, uno in piazza Fiera e uno in piazza Battisti (entrambi dalle ore 10 alle ore 12:30 e dalle ore 14 alle ore 19 dal lunedì al venerdì, mentre sabato e festivi dalle ore 10 alle ore 20 continuato). In piazza Fiera 9 attrazioni (brucomela, giostra bambin, giostra grande, rotonda a premi, tiro bocciofilo, baby car, volo della rondine, tappeto volante, ruota panoramica), mentre in piazza Battisti 8 attrazioni tra giostra con i mini seggiolini, autoreodeo per bambini, tiro ad aria compressa, gonfiabile, jamping, banco dei dolci, free fall, arei telecomabttimento). Ma la vera festa si accende sabato 22 febbraio dalle ore 15 nel centro storico di Trento con la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati (partenza e arrivo in piazza Duomo). Il 20 febbario la festa sarà invece alla Albere con “Alle Albere c’è festa” nella piaza delle Donne Lavoratrici dalle 15 con le bolle di sapone e la magia comica di Animacrì e le sue allieve. Il 25 febbraio, martedì grasso, in piazza Duomo, laboratorio di truccabimbi dalle ore 14:30 e dalle ore 15 animazione musicale con Daniele Brunetti oltre all’animazione itinerante degli artisti di strada (chiusura di spettacolo in piazza Duomo). A partire dalle 15:30 distribuzione di krapfen e bevande calde per tutti.

Nei dintorni di Trento vi segnaliamo: a Povo domenica 16 febbraio ci saranno giochi, animazione, maccheroni, fortaie e vin brulè nell’area vicino al Centro Civico e il 22 febbraio all’Albero di Giada ci sarà il carnevale solidale (Centro Polifunzionale) con apericena a buffet bibite e aperitivi, dolci, Dj e premiazione delle maschere (info: 371 3748070); a Grotta sabato 22 febbraio nel piazzale Bar Bort polenta, crauti e luganeghe dalle ore 12:30 per continuare con giochi e lotteria nel pomeriggio; a Villazzano il 23 febbraio nel piazzale del Centro Valnigra viciono al campo sportivo torna la “Sgnoccolada alpina” dalle ore 12:30 con gnocchi, krapfen, crostoni e bevande per tutti, sfilata e premiazioni finali; a Oltrecastello il 23 febbraio ci sarà la settantaduesima edizione del “Gran Carnevale di Oltrecastello” dalle ore 13:30 con luganeghe polenta e formai e dalle 14:30 sfilata e premiazione delle maschere, ruota della fortuna, animazione.

La tradizione del Carnevale di Arco non si perde  nemmeno in questo 2020: sabato 15 febbraio e sabato 22 febbraio dalle ore 14 in piazza Segantini intrattenimento per bambini “Podo Zugar anca mi?” con cinquanta giochi in legno e la baby dance show in piazzale Segantini. Domenica 16 e domenica 23 febbraio: dalle ore 14 sfilata dei carri allegorici intorno alla chiesa principale, in centro storico. Giovedì 20 febbraio dalle ore 14 in piazza Segantini: “Frittelland, quando ‘l pom te fa gola”, maxi distribuzione di frittelle con mele trentine e intrattenimento musicale dal vivo. In caso di maltempo durante una delle due sfilate il recupero è previsto il 1 marzo e verrà comunicato sui canali ufficiali: sito ed evento facebook. Inoltre ci sarà anche la distribuzione degli gnocchi venerdì 21 febbraio in piazza III novembre.

Crediti fotografici © www.visittrentino.info

Carnevale al caldo? Bellissima iniziativa quella del Comune di San Michele all’Adige dove da tanti anni il Carnevale è sinonimo di Grande Festa di Carnevale di San Michele all’Adige : due giorni ricchi di eventi per grandi e piccini. Sabato 15 Febbraio: cena, musica e festa mascherata. Apertura alle ore 19.00 con cena con carne alla brace. Ore 20.00 esibizione di danze latino-americane, con la partecipazione della coppia di classe internazionale Barbara Failo e Nicolas Fornasari a cura di Scuola di danza Ritmomisto. A seguire Musica 360°. Ingresso libero.  Ore 21.00 Supertrent  in concerto: la migliore discodance anni 70-80-90. Ore 23.30 serata con Dj Matthew e Luca Mas. Durante la serata ci sarà una premiazione delle maschere e dei gruppi più belli. E domenica 16 febbraio non mancherà la “Grande sfilata di Carnevale 2020: un pomeriggio ricco di musica, animazione e divertimento per tutti con inizio ad ore 13:30 (i carri allegorici e le maschere saranno in partenza da Grumo). Alle 14,30 polenta, crauti e luganega per tutti! Alle ore 16,00 presso il palazzetto dello sport: spettacolo di magia con il Malgo Polpetta,baby dance e animazione. Un divertente mago prestigiatore intratterrà grandi e piccini. Per i più temerari, allestiremo uno spaccio esterno con dj set e bibite.

SullAltopiano della Vigolana quattro gli appuntamenti con il carnevale: maschere, sfilate, musica, gli immancabili gnocchi conditi in ogni salsa. Coriandoli e stelle filanti, bambini e adulti con maschere classiche e fantasiose, quattro pomeriggi di allegria in compagnia. Sabato 15 febbraio 2020 – Carnevale a Bosentino al parcheggio Alpini . Programma: ore 14.00 ritrovo delle maschere presso la piazza della chiesa, ore 14.30 sfilata delle maschere, ore 15.00 gnocchi, vin brulè, grostoli, animazione e baby dance. In caso di brutto tempo la manifestazione sarà spostata al parco di Bosentino. Domenica 16 febbraio 2020 – Carnevale a Centa San Nicolò nell’area Manifestazioni. Programma: ore 14.00 sfilata delle maschere e animazione, ore 15.00 distribuzione di gnocchi e bevande calde per tutti.
Sabato 22 febbraio 2020 – Carnevale a Vigolo Vattaro in piazza O.Bailoni, ore 14.00 inizio del carnevale in piazza Oreste Bailoni e animazione, ore 15.00 distribuzione di gnocchi e bevande calde per tutti.
Martedì 25 febbraio 2020 – Carnevale a Vattaro in piazza S. Rocco. Programma: ore 14.00 ritrovo delle maschere e sfilata presso Piazza San Rocco e animazione, a seguire gnocchi e bevande per tutti (0461848350 – info@vigolana.com)

In Val di Non Carnevale fa rima con Romeno: martedì 25 febbraio ritorna il Gran Carnevale di Romeno con questo programma: ore 14:00 sfilata di carnevale, a seguire in piazza Lampi e nel tendone polenta e lucaniche per tutti con spettacoli e intrattenimenti per bambini. A partire dalle 16:30 la festa di carnevale più pazza con servizio bar e panini durante tutto il pomeriggio con musica 360°, ore 21:00 in consolle Dj Michelino. Ci sarà un fornitissimo servizio bar e paninoteca nel tendone super riscaldato e soprattutto ingresso libero. Siamo in attesa delle altre feste della Val di Non! A Fondo, come da buona tradizione, la Cooperativa Smeraldo organizza per martedì grasso 25 febbraio il “Carnevale sui pattini al Palaghiaccio”: alle ore 14 iscrizione mascherine e sfilata, ore 16 premiazione e merenda con the caldo e biscotti! Sempre in Val di Non, grazie alla spumeggiante Pro Loco di Coredo e a tante associazioni che collaborano  il carnevale sarà a Coredo appunto il giovedì 20 febbraio con il pranzo in piazza a base di gnocchi al ragù e luganega, dalle ore 12:15, mentre a Tavon sempre pranzo in piazza il martedì grasso 25 febbraio dalle 12:15 ma con luganega, canedereli, cotechino, crauti, puntine! Il 20 e il 23 febbraio dalle ore 17:30 al cinema teatro Dolomiti di Coredo i genitori della scuola materna metterano in scena lo spettacolo “Pinocchio”! Domenica 16 febbraio al via i festeggiamenti di carnevale anche a Mollaro con la festa organizzata dal Gruppo San Marco, in collaborazione con il Gruppo Giovani pranzo tipico con i tradizionali canederli e strudel. Nel pomeriggio tombola per grandi e piccoli, presso il teatro della scuola materna. Sabato 22 febbraioDardine: pranzo in piazza (in caso di mal tempo Casa Sociale): pasta al ragú, hamburger e borlotti, a seguire lotteria del dolce. Nel pomeriggio animazione per bambini con baby dance, trucca bimbi, sculture di palloncini e costruzioni di mascherine con Cristina Pintille. Organizza la comunità di Dardine – Segno: polenta e salsicce presso le ex Scuole Elementari. Intrattenimenti per bambini e torneo di briscola. Organizza il Gruppo Giovani Segno. Vervò: pranzo in palestra per tutti e a seguire ricca tombola e grostoli a non finire. Domenica 23 febbraioSmarano: ricco menù di Carnevale in piazza della Chiesa (in caso di mal tempo Palestra). L’evento sarà allietato dalla musica del gruppo “I Sonadi”. Organizza la Proloco di Smarano. Taio: presso la Sede del Circolo Pensionati e Anziani, maccheronata e salsicce. A seguire tombola con ricchi premi. Dalle ore 15.00 in poi giochi ed intrattenimenti per famiglie e bambini presso l’Oratorio Casa Don Bosco” . Tuenetto: “Ciarneval a Tuenet” pranzo per tutti presso la Casa Sociale e a seguire ricca tombola e grostoli per tutti. Organizza il Gruppo San Rocco. Martedì 5 marzo – Priò: in mattinata, a partire dalle 9.30 sfilata delle mascherine per le vie del paese; pranzo per tutti presso la Casa Sociale e intrattenimento musicale con il fisarmonicista Leonardo Bort. Organizza la Comunità di Prió. Tres: salsize e polenta presso il Centro Ricreativo Prá del Lac; a seguire torneo di briscola, lotteria dei dolci e intrattenimenti per grandi e piccoli.

Divertente in Val di Sole la domenica 23 febbraio a Malé, con partenza da piazza Regina Elena, ecco la Carnival Crazy Race alla sua 3^ edizione, la corsa dei trabiccoli mascherati. Si tratta di un percorso con alcuni ostacoli da superare e da completare nel minor tempo possibile. Per partecipare è sufficiente un mezzo con quattro ruote, un sacco di immaginazione, velocità, un minimo di cinque persone mascherate e, ciò che è più importante, molta voglia di divertirsi! Info e iscrizioni: circoloculturalesluigi@yahoo.it. A Commezzadura il 25 febbraio un martedì grasso ricco di tanta allegria e divertimento per tutta la famiglia con spettacolo comico, giochi, animazione per bambini, sfilata delle mascherine e vaso della fortuna. A seguire Nutella party per tutti.

Anche a Lavis la consueta sfilata allegorica sarà giovedì grasso 20 febbraio 2019 dalle ore 14:30. La Zobia Grassa e il Carnevale Riciclone di Lavis prevedono maccheronata nel piazzale del Palazzo de Maffei a cura del Gruppo Alpini di Lavis e Sorni (solo con piatti di ceramica e bicchieri di vetro presi con cauzione in piazza o portati da casa), sfilata di carri e gruppi mascherati tra le vie del paese con animazione. Il sabato di carnevale 22 febbraio al Palavis, ci sarà il musical “La Sirenetta”, adatto sia per adulti sia per bambini, con una produzione per la prima volta in Trentino, biglietti in prevendita nelle Casse Rurali o sul sito primiallaprima.it (costi: intero tribuna 15€ , ridotto tribuna 5€ fino a 18 anni non compiuti, intero parterre 20€, ridotto parterre 10€ fino a 18 anni non compiuti). Domenica festa per le famiglie e per i ragazzini! QUI tutto il programma dei quattro giorni della festa!

In zona, a Terre d’Adige (ex comune di Zambana) da non perdere il Carnevale alla Bocciofila di Zambana il 9 febbraio: un pomeriggio dedicato a grandi e piccini con tanta musica gonfiabili intrattenimento merenda e degustazioni. Programma: apertura ore 14.00 con animazione per i più piccoli con tanti palloncini colorati, trucca bambini (dove possono truccarsi in maniera libera e divertente) con le animatrici dello staff, baby dance. Laboratorio creativo “Crea la tua maschera”, gioco gonfiabile per saltare e giocare in sicurezza e per finire tanto zucchero filato. Alle ore 16.00 premiazione delle migliori mascherine e a seguire merenda per i piccini. Alle ore 17.30 aperitivo con stuzzichini per i più grandi. Intrattenimento musicale con balli di gruppo e musica live, ore 19.00 pasta al ragu. Adulti gratuito escluso consumazioni, bambini con contributo € 5 (merenda e intrattenimento compresi). A Nave S. Rocco, la Pro Loco in collaborazione con le associazioni del paese organizza il carnevale in piazza sabato 22 febbraio dalle ore 14 con un ricco ristoro per tutti con pasta al ragù, thè, vino caldo e i mitici grostoi oltre a musica, giochi, animazione e sfilata del carro allegorico! Se dovesse essere brutto tempo tutti nella adiacente palestra!

A Mezzocorona ecco il Carnevale dei ragazzi sabato 23 febbraio: la grande sfilata a partire dalle ore 13.30, con ritrovo alle ore 13 delle maschere e dei carri presso la strada di accesso alle Cantine di Mezzocorona (via IV novembre 127). In piazza della Chies, dopo la sfilata, passerella delle maschere, musica e ballo in maschera, distribuzione di crauti, lucaniche e maccheroni Nei piazzali dell’oratorio dopo la sfilata: intrattenimento e metrenda per i bimbi. Festa speciale sotto il tendone nel cortile della scuola elementare a cura dei Vigili del fuoco volontari di Mezzocorona dalle ore 14 alle ore 22. Info alla email: melograno@virgilio.it

Roverè della Luna sabato 22 febbraio festa di carnevale con questo bel programma: ore 14 partenza della sfilata dei carri e dei gruppi mascherati dalla Cantina Sociale. Ore 15:39 pasta al ragù preparata dal Gruppo Alpini di Roverè della Luna in piazza Unità d’Italia, ore 16 premiazione dei carri allegorici e dei gruppi mascherati, a seguire estrazione biglietti della lotteria con ricchi premi. Ore 18 Carnival party. Intrattenimeno per i più piccoli in piaza unità d’Italia per tutta la durata della manifestazione. 

In Valle di Cembra, a Grauno non si può perdere il pittoresco e caratteristico carnevale tra il 21 e il 25 febbraio in cui il protagonista è “l’albero”, il cui significato simbolico e propiziatorio risale al periodo precristiano. Il martedì grasso  un pino viene portato nella piazza principale di Grauno e battezzato dall’ultimo sposo dell’anno intingendo un rametto nel vino, dopo averlo piantato nella bùsa del carnevàl e  “impagliato”, di sera  l’ultimo sposo dell’anno gli dà fuoco e la serata prosegue poi con canti e danze attorno all’albero incandescente, come un falò. QUI tutti i dettagli.

A Pergine il Carnevale sarà il 16 febbraio con ritrovo Oratorio Don Bosco via Regensburger ad ore 13.30. Alle ore 14.00 partenza sfilata e alle ore 15.30 maccheronata per tutti! Spettacolo “aereo”, giochi vari per tutti i bambini, baby dance e animazione. I tre gruppi più belli saranno premiati! Info APT Valsugana uff. di Pergine tel. 0461 727760 . Sempre in Valsugana: Roncegno il 23 febbraio sfilata di carri e di gruppi mascherati per le vie di Roncegno. É il Comitato Tradizioni Locali che organizza anche quest’anno la sfilata dei carri e dei gruppi mascherati per le vie del centro: sfilata dei carri, spaghettata per tutti, animazione per bambini e grostoli nel pomeriggio. Per informazioni: APT Valsugana – Ufficio di Levico Terme – Tel. 0039 0461 727700 – Email info@visitvalsugana.it. Roncegno il 16 febbraio in piazza De Gasperi: tradizionale Bigolada offerta dai vigili del fuoco di Borgo Valsugana, a partire dalle ore 12; ore 14 sfilata dei carri e dei gruppi mascherati e intrattenimento per grandi e piccini, ore 17 estrazione lotteria. Info e iscrizione gratuita carri e gruppi: Biblioteca di Borgo Valsugana, tel. 0461 754052. Ancora in zona Valsugana: 23 febbraio Carnevale Pievarzo a Pieve Tesino con pastasciutta, crostoli e bevande varie, maschere di carnevale, lotteria e musica; 20 febbraio a Levico Carnevale dei bambini e maccheronata; 23 febbraio Carnevale a Barco dalle ore 12.00 con gnocchi e vino, angolo del trucco, baby dance, musica con dj e animazione.

Anche al Paoli Hotel alle Lochere di Caldonazzo: il 23 febbraio tutti in maschera! Nella grande sala “Armonia” in compagnia di Laura TruccaMime’ tanto divertimento, giochi, truccabimbi, sfilata delle mascherine e tante sorprese. Basta prenotare il  tavolo allo 0461700017.

Dal 9 al 15 il Carnevale OttoBassotto a Mori e dintorni, il più lungo del Trentino! Ecco le date nelle varie zone: 9 febbraio Carnevale di Manzano (dalle ore 12 polenta, crauti e mortadela e animazione con il Mago Polpetta);  16 febbraio Carnevale di Ravazzone (dalle ore 11 aperitivo, alle 12 distribuzione malatagliati al ragù e a seguire spettacolo “Le vie del tesoro” con  gli A Tuttotondo); 16 febbraio Carnevale di Valle s. Felice (Dalle ore 12 distribbuzione maltagliati al ragù e a seguire giochi di fuoco, illusione e fachirismo), 22 febbraio Carnevale di Besagno (dalle ore 12 distribuzione gnocchi al ragù e a seguire animazione con Comincando Circus Show, punto ristoro con fortaie) , 22 febbraio Gran Carnevale di Tierno alla 250° edizione (dalle ore 12 taglio del Bigol – Capitan Tremone farà tagliare il Bigol dalla madrina 2020 e apertura dei bar e delle cucine con la distribuzione dei tradizionali bigoi co le sardele, durante la manifestazione artisti, musica in vinile e Ludobus, alle ore 15 sfilata delle mascherine e premiazione, dalle ore 16 fanfara Tigra Bass Band, dalla sera fino alle 23 musica con dj) – in caso di maltempo il Gran Carnevale di Tierno sarà rimandato al 23 febbraio -, il 23 febbraio Carnevale di Molina (dalle ore 12 distribuzione dei maltagliati al ragù, dalle ore 12:30 animazione con Baby Disco Show e Clown Giorgy, dalle ore 14 sfilata mascherine – in caso di maltempo si rimanda al 1 marzo -, 23.02 Carnevale di Loppio (dalle ore 12 distribuzione bigoi con le sardele, dalle ore 13 teatro di strada con i Fratelli Al, dalle ore 15 distribuzione polenta renga), 25 febbraio Gran Carnevale di Mori Vecio (dalle ore 12 alle ore 18 distribuzione dei maltagliati al ragù, dalle ore 14 animazione e spettacolo, dalle ore 14:30 sfilata delle mascherine e premaizione, in caso di maltempo si rimanda al 29 febbraio.

Rovereto presenta il Carnevale dei Bambini 2020, dal 16 al 24 febbraio con questo programma: 16 febbraio ore 10 in largo Foibe ritrovo della minigiunta, con accompagnamento dalla Musica Cittadina Riccardo Zandonai, sfilata attraverso via Roma, piazza Cesare Battisti, via Rialto, via Mercerie, piazza delle Erbe, piazza Malfatti, via Portici e piazza Podestà, fino al municipio. Alle 10.30 a palazzo Pretorio apertura ufficiale del «Carnevale dei Bambini 2020»: consegna delle chiavi della città da parte del sindaco, Francesco Valduga al minisindaco. Sarà offerto un rinfresco per tutti  e alle ore 16 al teatro Zandonai concerto di Carnevale con Minicoro, Notemagia, Coretto di Marco. Domenica 23 febbraio inevce dalle ore 13.30, nel cortile urbano di via Roma, raduno delle mascherine tra musica, giocoleria, magia e intrattenimenti. Alle 14.30, in largo Foibe, «Grande sfilata delle Mascherine» per le vie della città fino ai giardini Perlasca con animazione della Musica Cittadina e gli allievi dei corsi di balli di gruppo, Magico Camillo con i suoi trampolieri e clown, il «Team Reckless Freestyle Show» con attività di bike trial, bike acrobatico e parkour. Alle 15, ai giardini Perlasca, maccheroni al ragù, stromboli e thè caldo. Lunedì 24 febbraio dalle ore 18.30 fino a mezzanotte allo SmartLab «A Carnival Party», dai 14 ai 19 anni.

Molto originale e interessante l’evento di carnevale che andrà dal 23 febbraio 2020 al 1 marzo 2020 a Castello Tesino. Ancora oggi, a sei secoli di distanza, Castello Tesino rivive i fatti del 1365 con la rievocazione carnevalesca della storia del conte Biagio delle Castellare, vessatore del Tesino e della Valsugana, nella versione completa di corteo storico e processi, svolto una volta ogni cinque anni. “Il Biagio delle Castellare esprime con chiarezza esemplare alcuni dei valori originari più significativi del carnevale europeo” (Giovanni Kezich, direttore del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele All’Adige). Ecco il programma: 1 marzo a Castello Tesino “Il giorno del processo”: ore 08.00 raduno partecipanti alla sfilata in Piazza Molizza a Castello Tesino, ore 09.00 Grande sfilata da Castello a Pieve Tesino con ardui cavalieri e nobili Donzelle, Armigeri e Balestrieri, combattenti e carrozze, Tamburini e Musicanti, Popolo tutto e molti altri personaggi; ore 10.30 Processo al Conte Biagio del Tribunale Speciale di Pieve Tesino( in Piazza Maggiore), ore 11.30 Ritorno dalla sfilata da pieve a Castello Tesino, ore 13.00 Processo al Conte Biagio della Corte Suprema di Castello Tesino (in Piazza Crosara), ore 14.00 Impiccagione del Conte Biagio e grande festa in piazza con pastasciutta e Musica, ore 15.00 Estrazione Lotteria. In caso di maltempo il giorno del processo verrà spostato al sabato successivo 7 marzo. Aspettando il “Biagio del Castellare” domenica 23 febbraio alle ore 20:30: “Raccontando e musicando il Biagio: storie e musiche di libertà” con il Dott. Dorigato. Accompagnamento al pianoforte del Maestro Antonio Giuffrida (gratuito – Palazzo Gallo, Castello Tesino). Lunedì 24 febbraio ore 20:30 serata di apertura della settimana del Biagio delle Castellare (gratuito – Palazzo Gallo, Castello Tesino). Martedì 25 febbraio “Martedì grasso”: ore 10.00 assalto al Castello di Ivano alla ricerca del Biagio (Ivano Fracena – Comune di Castel Ivano), ore 12.30 Bigolada per festeggiare la cattura (Piazza Municipio a Strigno – Comune di Castel Ivano), venerdì 28 febbraio ore 18.30 spettacolo di balli celtici con il gruppo Zivireel – Zivignago 87 (Piazza Plebiscito a Cinte Tesino). A seguire Zuppa d’orzo in piazza (gratuito – Piazza Plebisicito a Cinte Tesino). Sabato 29 febbraio dalle 10.00 alle 17.00 un tuffo nel passato al Campo Medievale, con arcieri, giochi e allestimenti dell’epoca (Piazza Molizza, Castello Tesino), ore 18.00 Feuernacht, notte di fuochi e di leggende antiche (Piazza Maggiore e sfilata al Polifunzionale – Pieve Tesino), ore 19.00 sapori e profumi del Medioevo – Cena Medievale con musica d’epoca (Polifunzionale – Pieve Tesino) € 25,00 a persona – scopri il menù e i punti di prevendita. Se siete social seguite il Biagio su Facebook e su Instagram #Biagio2020 #BiagiodelleCastellare. Per saperne di più scarica il depliant biagio-delle-castellare-2020

Ecco il ricco programma del Carnevale di Varignano del 1 marzo:  ritrovo e partenza a Varignano di Arco, nel piazzale ex “Bresciani”, via della libertà. Ad ore 12.00 pranzo in allegria con distribuzione gratuita di maccheroni al ragù, uova sode, pesatine marine, radicchio, vino o bibita; ore 14.00 presentazione dei gruppi carnevaleschi e inizio sfilata per le vie del paese. Il percorso sarà allietato da musica, balli, sketch dei gruppi carnevaleschi e folcloristici. Alle ore 17.00 arrivo del corteo nella collina sovrastante il paese, con solenne bruciatura dei carnevali accompagnata da musica e canti, e nel frattempo distribuzione gratuita a tutti i presenti dei tradizionali grostoli, torte casalinghe con vin brulè e te caldo.

Un altro carnevale decisamente particolare è quello che si festeggia la prima domenica di Quaresima, cioè il 1 marzo per il 2020, a Romarzollo di Arco. Si tratta di un’ antica tradizione di carattere popolare che si tramanda da secoli nella zona dell’Alto Garda. Una festa propiziatoria che trae origine dal mondo arcaico e contadino ricco di spiritualità. Si soleva espellere i peccati e le proprie colpe attraverso la purificazione del fuoco, invocando al contempo l’aiuto della divinità per un buon raccolto. Le celebrazioni vengono organizzate dai ragazzi delle varie frazioni (Chiarano, Varignano e Vigne), che costruiscono i “Carnevali”: strutture piramidali di alloro e bambù (piante tipiche dell’Alto Garda), decorate con gusci d’uovo colorati (simbolo di fertilità), nastri, stelle filanti e varie cibarie (dolciumi, salumi, frutta). Sotto ad ogni Carnevale si nasconderà un ragazzino che suonerà in continuazione un campanaccio, mentre la “piramide” viene portata in una rumorosa processione, circondata da ragazzi che cantano la cantilena “Carnival de la bruta gial” agitando dei rametti di alloro (“solagni”). Terminato il giro del paese, il corteo si dirigerà verso il dosso della Tiera, dove le cibarie verranno distribuite tra i presenti e i carnevali bruciati in un rogo festoso, accompagnato da “grostoi e vin brulè”.

Sull’Alpe Cimbra protagonista è la neve! Imperdibile “La grande Fiaccolata delle Scuole di Sci dell’Alpe Cimbra” con i maestri di sci: un impetuoso torrente che da monte scorre a valle fatto di luci, di fuoco, di magia. La grande Fiaccolata delle Scuole di Sci dell’Alpe Cimbra è uno spettacolo durante il quale i Maestri di sci percorreranno le notturne piste innevate tra scintille rotanti, starlight variopinti e tute fluorescenti. La Fiaccolata di Sci Storica, invece, sarà un viaggio tra neve e stelle attraverso epoche lontane, in cui i maestri percorreranno le piste indossando abiti tradizionali, racchette antiche e sci di legno. Ecco il programma: 24 febbraio ore 20.30Costa fiaccolata di Carnevale dei maestri di sci della scuola sci di Folgaria con i Maestri delle scuole sci dell’Alpe Cimbra. Distribuzione di vin brulè e pozione di Bertold per i bambini. Il 25 febbraio ore 18.00 a Lavarone fiaccolata di Carnevale dei maestri di sci della scuola sci di Lavarone con i Maestri delle scuole sci dell’Alpe Cimbra. Distribuzione di vin brulè e pozione di Bertold per i bambini. Info: APT Alpe Cimbra – Tel. 0464 724100 – info@alpecimbra.it

Per chi ama il gusto della storia e dello stile retró c’è l’imperdibile appuntamento con il Carnevale Asburgico di Madonna di Campiglio dove vengono rievocati i fasti della corte dell’imperatore Franz Josef e della principessa Sissi a Madonna di Campiglio. Programma: domenica 23 febbraio – Aspettando il Carnevale – lunedì 24 febbraio: Tutti in piazza! c’è la Corte!, martedì 25 febbraio:  Il carnevale dei bambini e Grande Festa del Martedì Grasso; mercoledì 26 febbraio – Fiaccolata Imperiale ore 18.45 al Canalone Miramonti; giovedì 27 febbraio – La Regale sciata, venerdì 28 febbraio – Gran Ballo dell’Imperatore – a pagamento su prenotazione. Scopri tutti i dettagli e prenota la tua esperienza QUI.

Per chi ha voglia di qualcosa di diverso i carnevali folk o tematici sono sempre una bella scoperta!  A questo proposito un appuntamento da non perdere è il Carnevale della Valle dei Mocheni, che si svolge ogni anno il martedì grasso  pomeriggio (25 febbario 2020), chiamato Vòschnto, nella lingua mòchena. Lo caratterizzano tante tradizioni che arrivano da tempi lontani come il Bètschato, che si svolge ogni anno a Palù del Fersina: der bètscho e de bètscha (il vecchio e la vecchia) attraverseranno a grandi balzi il paese dal maso più alto, Vròttn, seminando fertilità e abbondanza in vista dell’imminente primavera. I bètsche corrono tra i masi, seguiti dal cosiddetto òiartroger – il raccoglitore di uova – fino a quando raggiungono la piazza di Palù. L’appuntamento è in piazza, dove i bètsche insceneranno il momento centrale del rito carnevalesco mòcheno e verranno distribuite le torte beneauguranti cucinate in casa dalle donne del paese. Ci sarà anche un chiosco con the e vin brulè e la giornata terminerà al tramonto con falò, musica e danze.

Tra le feste più tradizionali e antiche del Carnevale trentino va sicuramente ricordato il Carnevale Ladino (info QUI) della Val di Fassa: dal 17 gennaio al 25 febbraio, si festeggia in Val di Fassa, nel Trentino Nord-Orientale, e in particolare nei paesi di Canazei, Moena, Campitello di Fassa, Mazzin, Pozza di Fassa, Vigo di Fassa e Soraga di Fassa. Le sue radici affondano nell’antichità, e vanno ricondotte all’usanza dei popoli antichi di celebrare con feste e rituali la fine dell’inverno. Alcuni appuntamenti da non perdere: 25 febbraio ore 14:30 Carnasciar de Vigo di Fassa (Sen Jan di Fassa) con la tradizionale sfilata e a ore 21 Festa in maschera a Sen Jan di Fassa nel tendone delle manifestazioni. Sempre il 25 febbraio a ore 14:30 a Moena “El Carnascial da Moena”: tradizionale sfilata in maschera del martedì grasso. 

In Val di Fiemme, precisamente in Valfloriana,  vi aspetta invece sabato 22 febbraio il tradizionale Carnevale dei Matociun lungo corteo di personaggi con maschere lignee e costumi sgargianti (che rappresentano sei tipologie di figure: i Matòci – gli stranieri-, gli Arlecchini, i Sonatori, la Bèla, gli Sposi e i Paiàci) scende di villaggio in villaggio per incontrarsi nella piazza di Casatta. Deliziose le degustazioni di originali piatti tipici nelle “poste” di ogni frazione. Programma: ore 10 ritrovo e partenza corteo a Sicina, ore 12 pranzo con polenta e luganeghe a Montalbano, ore 13 sosta e ristoro con orzetto a Valle-Casanova, ore 14 sosta con ristoro a Dorà, ore 15 fortaie a Villaggio, ore 17 chiusura corteo con canederli en brodo a Casatta. Ad ore 21 Gran Ballo in maschera a Casatta. Altri tre gruppi carnevaleschi noti parteciperanno alla sfilata: Saint-Rhémy-en-Bosses della Val d’Aosta; quelli del Carnevale Alba e Penia della Val di Fassa e quelli del Carnevale della Val dei Mocheni della Valsugana.

IN ALTO ADIGE

Appuntamenti di Carnevale all’insegna della tradizione in Alto Adige, dove merita sicuramente di esser segnata in agenda la Sfilata dell’Egetmann dei bambini a Termeno, in programma il 25 Febbraio alle ore 13.00. QUI il programma e consigli da leggere attentamente. Protagonisti della sfilata i piccoli “Wudelen”, animali con mandibole in legno.

Altro tipico appuntamento altoatesino è la corsa degli Zussl Prato allo Stelvio (Val Venosta), in programma giovedì 20 febbraio alle ore 14.00. Si tratta di una sfilata carnevalesca accompagnata da un rituale molto rumoroso con una coreografia ben precisa. I giovani del paese (Gli Zussl) indossano un costume bianco ornato di variopinti fiori di carta. Portano grossi campanacci spesso di oltre 20 chili legati intorno alla vita. Gli Zussl sono accompagnati da sei giovani travestiti da cavalli bianchi, che trascinano un vecchio aratro. Il corteo viene incitato dal carrettiere, che con abilità fa schioccare nell’aria la sua lunga frusta producendo così suoni intensi come lampi. Il carrettiere è seguito dal seminatore, che al posto del grano getta segatura in grande quantità, quindi sfilano i contadini e le contadine, i servi e le serve, e infine l’“allegra coppia di straccioni”.

A Nova Levante in Val d’Ega è invece in programma dal 20 al 25 febbraio il tradizionale Carnevale a “Schuffa”, che vedrà il suo momento più atteso con la sfilata del martedì grasso. Protagonisti i “Schuffener” con i costumi tradizionali.  Il nome “Schuffener” deriva da “Schuffa”, che nel dialetto della zona significa brodo di latte, alimento quotidiano dei contadini di molti anni fa. Il corteo di carnevale partirà alle ore 15:00 (da Via Catinaccio e arriverà fino alla Casa della Cultura). Sfileranno gruppi e associazioni con bizzarre maschere e con i loro carri.

El Carneval del Perkeo sfilata in programma il 22 febbraio alle ore 13.00 nel centro storico di Salorno. Protagonista indiscusso è il nano Perkeo, figura realmente esistita che è divenuta leggendaria. Nato a Salorno nell’anno 1702, divenne giullare presso la Corte di Heidelberg e successivamente custode della grande botte del Castello della capitale del Palatinato. Parte dalla Germania, e Giovedì grasso torna nella sua amata Salorno, dove riceve dal Sindaco la chiave del paese. Nella giornata di sabato di Carnevale sfila col suo seguito per le strade di Salorno, dove saluta i vecchi e nuovi amici. Martedì grasso, come ultimo gesto prima dell’inizio della Quaresima, riconsegna la chiave del paese al governo eletto dal popolo e torna nella sua città adottiva, Heidelberg.

Ad Ortisei il Carnevale sarà invece protagonista il 20 febbraio a partire dalle ore 15.00 con il tradizionale corteo in maschera per bambini ed adulti (partenza dall’Hotel Dolomiti Madonna lungo la zona pedonale fino in Piazza Parrocchiale, dove verranno premiate le maschere più belle e divertenti).

Anche Obereggen si colora per Carnevale: dal 20 al 25 febbraio, come vuole una tradizione consolidata, ci sarà un ricco programma di animazione sulle piste e alla stazione a valle degli impianti. Per scoprire il programma completo e tutte le iniziative, CLICCA QUI.

Domenica 16 febbraio l’appuntamento è con il Carnevale di Laives giunto alla 43esima edizione (in caso di maltempo la sfilata verrà rimandata a domenica 3 marzo). Sfilata al via alle ore 13.00, con diversi carri che animeranno la manifestazione (QUI il link al percorso). A Bolzano invece, sfilata in programma sabato 22 febbraio, con partenza alle 14.00 da Via Alessandria (in caso di maltempo la sfilata verrà rimandata a sabato 9 marzo)

E voi? Conoscete qualche altra festa di Carnevale magari ancor più bella di quelle consigliate da noi? Fatecelo sapere! In Agenda trovate tantissimi altri appuntamenti e anche questo articolo verrà continuamente aggiornato con le novità più salienti del Carnevale 2019.