Lo strudel non ha bisogno di presentazioni! Ne esistono tantissime varianti, ma questa che proponiamo noi è quella della nonna di Silvia: povero, semplice, senza burro, ma molto gustoso e soprattuto light: pensate che non c’è nemmeno lo zucchero! Altra cosa è quello altoatesino con la pasta frolla, che potete trovare QUI.

Ingredienti:

  • 200 gr di farina 00 oppure quella auto-lievitante
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai olio di semi
  • 1 uovo
  • 3-4 cucchiai di acqua tiepida (a seconda delle dimensioni dell’uovo)

Per il ripieno:

  • 4-5 mele tagliate a pezzetti
  • pinoli
  • cannella
  • biscotti o amaretti sbriciolati
  • uvetta passa (quella ammollata nello Zibibbo per gli intenditori)
  • scorza di limone grattugiata o marmellata di arance (facoltativo)

Si può impastare con il robot o a mano. Rompere l’uovo, aggiungere l’acqua e l’olio. Sbattere velocemente per unire gli ingredienti. Aggiungere piano piano la farina e un pizzico di sale e mescolare con la forchetta. Accendere il forno statico a 200 gradi. Tirare bene la pasta con il mattarello dopo aver messo una spolverata di farina sulla spianatoia.

Una volta tirata la pasta, sbriciolare i biscotti alla base (servono per assorbire il liquido delle mele), aggiungere le mele, l’uvetta passa, i pinoli, la cannella. Naturalmente quello che inserite, mele a parte, dipende dal vostro gusto e da quello che avete a disposizione: vanno bene anche noci tritate, marmellata, albicocche secche.

Una volta sistemato il ripieno lo strudel va chiuso bene con la pasta, molto elastica, ai lati per non far uscire il succo delle mele quando saranno cotte. Per sigillarlo bene potete spennellare un po’ di acqua le parti della pasta che devono unirsi. Se esce del succo di mela durante la cottura viene usato per spennellare lo strudel.

Infornare per circa 35-40 minuti! Una volta tolto dal forno e lasciato raffreddare si spolvera con lo zucchero a velo ed è pronto per essere gustato!

Altre ricette: