Möltner Kaser e le malghe di Meltina

Altra splendida passeggiata, bellissima in ogni stagione e ancor di più in primavera ed autunno, che dal parcheggio Kircheben di Meltina arriva alla Malga Möltner Kaser passando dal rifugio Sattlerhütte: si parte da quota 1352 metri per arrivare a poco più di 1800 metri di altitudine. 400 metri di dislivello percorribili comodamente in un paio d’ore, che regalano paesaggi di grande quiete e bellezza.

Meltina si trova sulle colline tra Bolzano e Merano. Prendendo la Mebo uscite all’altezza del paese di Terlano, seguendo le indicazioni. In una ventina di minuti (strada un po’ tortuosa ma asfaltata) arriverete al parcheggio Kircheben, superata Meltina. Il primo tratto è nel bosco, salita leggera costante. In meno di un’ora arriverete al rifugio Sattlerhütte, che ha una bella terrazza soleggiata e diversi giochi per bambini all’aperto.

Il mio consiglio è però quello di proseguire per un’altra oretta fino ad arrivare alla Malga Möltner Kaser, gestita da due generazioni dalla famiglia Gruber.

Attraverserete prati con i cavalli al pascolo, vedrete un paesaggio da favole e presto arriverete in questa malga con le mucche, pecore e cavalli avelignesi al pascolo, un profumino delizioso sprigionato nella terrazza con tavole e panche di legno e una bella sabbiera con giochi e altalene vicino.

Tante le proposte sul menu, servizio rapido e qualità assicurata. Canederli in brodo, canederli di speck o formaggio con insalata, uova, speck e patate, arrosto di castrato con canederli o riso, spezzatino di manzo con canederli o riso, manzo bollito, omelette con formaggio o speck, taglieri di affettati e formaggi e così via. Prezzi nella media, soddisfazione garantita. Tutte le pietanze sono preparate con ingredienti stagionali, locali, nonché con le spezie provenienti dall’orto. Le specialità? Sicuramente i secondi piatti di carne: capretto, arrosto di castrato, carni provenienti dal loro allevamento, a volte anche selvaggina.

Completa il quadretto idilliaco i dolci fatti in casa (proposta varia e spesso nuova) e il kaiserschamarren o l’omelette con i mirtilli rossi, ma noi (sbagliando) abbiamo deciso di fermarci per merenda al Sattlerhütte sulla via del ritorno. 

Abbiamo salutato così questo angolo di Paradiso e di bontà, promettendo di tornare con la neve e le ciaspole. Deve essere un incanto! Qui sotto invece la torta Linzer che abbiamo mangiato poi: niente di che e servizio piuttosto scortese (non c’era nessuno, neanche dire che è colpa della folla!)

Da sapere:

  • la Malga Möltner Kaser si trova sull’Altipiano del Salto, raggiungibile anche da San Genesio con la bella passeggiata che porta fino al Ristorante Langfenn con il suo insuperabile parco giochi (trovate il racconto QUI)
  • d’inverno la strada si trasforma in pista da slittino fino al Sattlerhütte, ci sarà da divertirsi!
  • chi vuole camminare ancora, in un’altra ora può raggiungere i famosi ometti di pietra della Val Sarentino (ve li avevamo raccontati QUI)

Apertura della Malga Möltner Kaser: tutti i giorni da fine aprile all’inizio di novembre. Nei mesi invernali (gennaio/febbraio) aperta solo nei fine settimana. Da Santo Stefano la malga è aperta tutti i giorni fino all’Epifania.

Contatti: 3491243720 o 3491290780