Montagnaga: parco giochi e Santuario

Avete visto che bello il nuovo parco giochi a Montagnaga di Piné? Realizzato quest’estate dal Comune di Baselga di Piné (Montagnaga è una frazione), è uno spazio curato ed ombreggiato in cui sono presenti diversi giochi in legno e materiali naturali. Un posto molto carino dove portare bambini, grandi e piccoli.

Domina il parco l’alta torretta in legno dove ci si può arrampicare, sia sulla rete che grazie ai classici appigli, per poi scendere dal divertente scivolo o dai due tubi di acciaio.
Molto carina Carina anche la casetta, sempre in legno, dotata anch’essa di un miniscivolo.

Ci sono anche delle altalene (una normale e una dove “infilare” chi ancora non riesce a stare seduto autonomamente), e poi giochi con le molle.

A poca distanza dal parco giochi, nel centro del paese,  si trova il Santuario della Madonna di Caravaggio, all’interno del quale si trova una preziosa immagine dipinta su tela (ritenuta miracolosa dalla tradizione popolare) che raffigura la Madonna di Caravaggio, QUI trovate maggiori informazioni sull’intero complesso, che si snoda in diversi punti del paese. Importante! Da non confondere il Santuario con il Monumento al Redentore, che si trova a cinque minuti di macchina.

Un posto che tante persone (trentine e non) amano molto, ma che non tutti conoscono. Un luogo di quiete e di preghiera, in cui si narra siano avvenute cinque apparizioni della Santa Vergine alla veggente Domenica Targa, originaria del luogo, tra il 1729 e il 1730. Qui troverete:

  • al suo interno, la Scala Santa (che riproduce quella di Roma), da percorrere rigorosamente in ginocchio, preghiera dopo preghiera
  • la suggestiva conca erbosa della “Comparsa” con il monumento bronzeo che ricorda l’episodio della prima apparizione