Per info orari di apertura Clicca qui!

C’è un mondo da scoprire prendendo le funivie che partono nei dintorni di Merano (le trovate tutte in fondo all’articolo)! L’ultima che abbiamo provato è stata la Funivia Alta Muta (Hochmuth in tedesco) che dal paesino di Tirolo, a dieci minuti da Merano, porta in 7 minuti fino a quota 1400 metri. Panorama notevole, su tutta la conca meranese e sull’inizio della Val Venosta.

Se avete bambini piccoli vi potete fermare nelle prime strutture ricettive: qui sotto l’albergo/ristorante Hochmuth, proprio accanto all’arrivo dell’impianto, con sdraio e una divertente carrucola portatutto che i vostri bambini noteranno subito all’arrivo.

Molto carino anche il Ristorante Steinegger (a dieci minuti dall’arrivo della funivia, scalinata), con sabbierà, scivolo e altalena per bambini. panorama sempre notevole e profumino promettente.

Il mio consiglio, se volete camminare un po’, è invece quello di tenere duro per i primi venti minuti di salita e proseguire per un’oretta fino a Malga Leiter (Leiter Alm).

Passerete accanto all’osservatorio panoramico (qui sotto) con indicate tutte le cime circostanti e dei bei binocoli per scrutare lontano.

Attenzione che il sentiero è per buona parte esposto e senza protezione: ho visto diversi genitori che hanno legato i figli con un cordino, come quando si va ad arrampicare, comunque è bene che siano tranquilli e capaci di camminare su sentieri di montagna.

Ultima fatica con una salitina di dieci minuti ed ecco il ristorante (nella foto principale e foto sotto), con una bella terrazza soleggiata, ottimi piatti della tradizione tirolese, un bel prato sotto con un piccolo zoo e alcuni giochi…

… e accanto alla terrazza altri giochi per i più piccoli.
Notevole (e molto rapida) la cucina, con moltissime proposte a costi assolutamente contenuti: buonissimi i gnocchetti al grano saraceno con speck, porri e formaggio di malga, così come gli altri primi tipo canederli, ravioli a mezzaluna, zuppe, vellutate, taglieri, polpettone con patate, cotolette, uova, speck e patate e così via. Carino anche il menù per i piccoli ospiti, con porzioni e prezzi ridotti.
Buonissime anche le torte: al grano saraceno, strudel, kaiserschmarren con mirtilli rossi o passato di mela. Fuori menù in questi giorni la torta di castagne strepitosa.
Si torna sullo stesso sentiero. Chi invece vuole camminare di più, o semplicemente per la prossima volta che tornate, altro itinerario: all’arrivo della funivia invece di andare a sinistra, potete prendere a destra per il rifugio Mutkopf. Un’ora e mezza nel bosco, a tratti panoramica, 300 metri di dislivello, ma decisamente altra meta culinaria di livello. Terrazza panoramica che spazia fino alle Odle e all’Alpe di Siusi…

… e una dependance carinissima per mangiare, come potete vedere qui sotto.

Si torna anche qui sulla via dell’andata.

Assolutamente da vedere quando tornate a valle:

Altre funivie attorno a Merano aperte fino ad autunno inoltrato: