Val Passiria: in quota con la Funivia Hirzer

La funivia Hirzer (QUI gli orari e QUI le tariffe, aperta fino al primo weekend di novembre) si prende da Saltusio, in Val Passiria. In una ventina di minuti e due impianti diversi (la prima funivia da Saltusio, 490 metri, porta fino a Prenn, 1404 metri; la seconda da Prenn porta fino in località Klammeben, 1980 metri) raggiungerete quasi i 2000 metri di altitudine e un soleggiato altipiano con almeno sei malghe/strutture da visitare, una più bella dell’altra.

Per capire come sono posizionate le malghe potete guardare QUI la mappa dei sentieri, che potete prendere gratuitamente anche prima di salire in funivia. Vi spiego il giro che abbiamo fatto noi: arrivati in quota abbiamo preso il sentiero che prima in discesa e poi praticamente pianeggiante (fattibile anche con i passeggini da trekking) porta in 20 minuti circa alla Tallner Alm Kaser. Posizione soleggiata, sdraio, piatti tipici ed una bellissima vista sulla valle. Profumino delizioso, ma era ancora troppo presto per mangiare.

Così abbiamo proseguito, tra i pascoli verdi e i campanacci delle mucche, sempre su strada pianeggiante fino alla prossima malga. Un’altra mezz’ora circa.

Eccola qui sotto, con un bel parco giochi per i bambini: la Hintereggeralm. Cucina un po’ elaborata (e in questo caso a tema zucca, visto il periodo), con pasta fatta in casa e qualche proposte inconsueta per l’alta quota, ma assolutamente convincente. Anche qui… troppo presto per mangiare…quindi, avanti!

Nemmeno dieci minuti di strada in leggera salita (un’ora dal punto di partenza, assolutamente fattibile da tutti) ecco la Mahdalm (1990 metri), cucina più spartana, diversi giochi per i bambini (tra cui gli amatissimi tappeti elastici raso terra e le altalene).

Erano nemmeno le 11 del mattino, fame ancora zero… quindi abbiamo deciso di tornare indietro. Due le possibilità: la strada dell’andata, o la via delle malghe, che la costeggia ma più in quota (200 metri di dislivello circa). In entrambi i casi arriverete nei pressi del rifugio Hirzer, Hirzerhütte, attorno a cui pascolano mucche, asini e alpaca.

Altro parco giochi davanti al rifugio, molto carino.

Dato che era scesa un po’ di nebbia e faceva freschetto, siamo entrati a mangiare nella bella stube. Scelta azzardata e non troppo azzeccata, arrosto di montone (!) con canederli, ottimi. E poi una frittata ripiena di formaggio e prosciutto ottima. Prezzi contenuti.

Ultima tappa, tornando all’arrivo della funivia, la Malga Staffell (Staffelhütte), che ci aspettava per merenda. Mezz’ora di passeggiata pianeggiante (non adatta ai passeggini per il terreno sconnesso, al contrario di quanto indicato sulla cartina) e posto da favola. Tavoli e panche all’aperto, mucche al pascolo, dolci (e sicuramente anche gli altri piatti) deliziosi. Noi abbiamo preso strudel con la panna montata fresca e strudel di ricotta con salsa vaniglia. Strepitosi, 4 euro l’uno.

Sicuramente quest’ultimo posto è perfetto se volete camminare poco. Ma secondo me tutto il giro merita, fatto con calma e con la possibilità di fermarsi nei vari parchi gioco.

Info utili:

  • i cani sono ammessi gratuitamente, con museruola
  • i bambini sotto i 6 anni non pagano
  • il trasporto delle biciclette dalle ore 14 è gratuito
  • il parcheggio della funivia è gratuito

Altre funivie in zona che portano su alpeggi bellissimi, pieni di malghe e posti da scoprire:

Altre passeggiate: