Il Trentino dei Bambini

Lassù, sopra il lago di Molveno

Per gli amanti della Paganella ecco cosa riserva la zona sopra il lago di Molveno, dopo avervi raccontato delle passeggiate e dei rifugi sul versante sopra Andalo. Ci siamo andati con i nostri amici di Ivrea, che sono venuti in Trentino con il camper e che mai erano stati sulla Paganella. Al Pradel ci si può arrivare anche con gli impianti direttamente da Molveno, prendendo prima la telecabina e poi la seggiovia (QUI orari e tariffe), ma noi che amiamo camminare siamo partiti da Andalo, nei pressi del centro sportivo. Di fronte alla Famiglia Cooperativa parte via del Pradel, strada asfaltata nel bosco. Sempre in salita ma fattibile anche con il passeggino (qui dipende dalla forza dei papà!). Chi vuole saltarne un pezzo (quasi un’ora di cammino) può raggiungere direttamente con la macchina il parcheggio Val Biole (all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta, parcheggio a pagamento in luglio ed agosto: 4 euro le macchine, 2 euro le moto) e poi proseguire a piedi. La strada continua in salita (troverete anche una fontana zampillante di acqua fresca) e dopo due ore circa dalla partenza arriverete al Rifugio La Montanara: non fatevi spaventare dall’ultima salita che abbiamo visto salire bimbi piccolissimi! Spettacolare quassù la vista sul Brenta, con il Croz dell’Altissimo che domina la scena e dall’altra parte il lago di Molveno che fa capolino. Prato per prendere il sole davanti al ristorante. Affollato in agosto, ma comunque vivibile. Molto scenografico il parco giochi per i bimbi con la carrucola (peccato per le nuvole, la foto sotto non rende appieno).

20150803_120258

Per mangiare noi abbiamo scelto di scendere a piedi in dieci minuti a Malga Tovre, aperta da metà giugno a metà settembre.20150803_131413

Il menù è presto detto: polenta e formaggio homemade, tagliere di affettati e formaggi e crostata o yogurt con i frutti di bosco. Per me, intollerante ai latticini, qualche possibilità di scelta in più non sarebbe stata male, ma mi sono “accontentata” di polenta ed affettati. L’ambiente è molto carino, con un ampio prato dove i bimbi possono giocare e divertirsi, oltre a tantissimi animali che gironzolano allegramente: asini, mucche, pecore, capre, galline ed un’allegra combriccola praticamente stanziale di bambini dai 5 ai 12 anni che vivono il bosco circostante con serenità e rispetto.

DSC_0078

Scendendo ancora un po’ siamo arrivati all’arrivo della telecabina, dove si trova il parco avventura Forest Park (dall’ 1o giugno al 10 settembre 2017 aperto tutti i giorni con orario continuato 10.00 – 17.30). Da lì ancora un’oretta di camminata in discesa ed eccoci a Molveno. Per la prima volta abbiamo visitato il grazioso centro storico (normalmente ci dirigiamo sempre subito al lago) scendendo poi per un gran bagno e relax sul bellissimo prato inglese che caratterizza questo splendido specchio d’acqua.

DSC_0098

Per tornare alla nostra fantastica area camper ad Andalo (le Rindole, 15 euro senza corrente, 20 con, posto per lavare i piatti e carico/scarico) con vista sul Brenta abbiamo preso l’autobus. Ed un’altra meravigliosa giornata di vacanza si è conclusa, con la soddisfazione di tutti noi! Domani invece vi porto in Val di Sole, a presto.

Simple Share Buttons