Cascate Valorz: il sentiero degli animali!

Quando si entra in Val di Rabbi sembra di fare un salto indietro nel tempo. I geranei rossi sulle finestre della abitazioni in legno scuro danno in benvenuto in questa vallata che sa ancora di cultura montanara. Ogni volta che veniamo qui ci sentiamo non bene, ma benissimo! Vi abbiamo più volte raccontato di quante cose si possono fare a Rabbi: la visita alle Cascate del Saent ad esempio o ancora la passeggiata attraverso il vertiginoso e avventuroso Ponte Tibetano.

Oggi però siamo tornati nel centro principale della Val di Rabbi, San Bernardo (1 ora in auto da Trento) perchè da tempo ci eravamo riproposti di andare alla scoperta delle Cascate di Valorz e dell’omonimo sentiero tematico. Il punto di partenza è sempre quello: il F-A-V-O-L-O-S-O percorso kneipp e il bellissimo parco giochi che sorge qui a due passi. Convincere i vostri bambini a mettersi in marcia dopo aver visto questa vivace area con i suoi tanti giochi d’acqua sarà davvero difficile! Le alternative sono due: o lasciate ai vostri figli un po’ di tempo per sfogarsi tra zattere, castelli e dighe (come abbiamo fatto noi) oppure prometteteli che al rientro dall’escursione vi fermerete qui il tempo necessario per il loro divertimento.

Pronti a partire?! Via! Ci incamminiamo lasciando l’ingresso del percorso kneipp alle nostre spalle e prendiamo la strada (prima asfaltata, poi diventa sentiero) che conduce in salita in direzione “Sentiero Valorz” seguendo il segnavia n. 121. Il percorso (non adatto ai passeggini) si sviluppa in costante salita per la prima metà con 160 metri di dislivello totali (la lunghezza dell’intero percorso è di due km circa, calcolate un paio d’ore per percorrerlo, incluse le soste). Il bello di questo itinerario tematico che ci conduce dritti dritti all’imbocco del sentiero per le cascate è la presenza di vere e proprie opere d’arte create intrecciando il legno e altri elementi naturali. L’artista è  lo scultore locale Maurizio Misseroni a cui vogliamo fare i nostri complimenti! Rispetto ad altre installazioni simili viste in altri parchi d’arte del Trentino le sue opere sono davvero curate e realistiche e non sembrano per nulla essere state danneggiate dal trascorrere del tempo. Lungo il percorso troverete sette postazioni diverse per lo più dedicate agli animali del bosco: la volpe, il gufo, il cervo, il capriolo ecc. Attenzione pero’! Agguzzate bene gli occhi! Questi animali, come i loro modelli reali, sono un po’ schivi e quindi stanno un in disparte nascosti tra gli alberi, procedete con calma e “andata a caccia” delle simpatiche sagome…

 

Lungo il tracciato abbiamo anche incontrato delle belle panche in legno con incisi i versi delle più belle liriche di Teresa Girardi, nota poetessa originaria di Rabbi. Queste panche panoramiche invitano il passante a fermarsi, godere degli splendidi panorami e riflettere un po’!

Al culmine della salita, a metà circa del sentiero tematico, ecco apparire il re della foresta: l’orso che con il suo portamento elegante vi indica la strada che conduce nella valle di Valorz, verso le sue ripide cascate.

Da qui il percorso prosegue ad anelli in discesa per far ritorno a San Bernardo. Se avete tempo però vi consigliamo di lasciare momentaneamente il tracciato tematico (lo riprenderete poi, sulla via del ritorno) per continuare (sempre lungo la segnaletica 121) in direzione “Cascate di Valorz” che raggiungerete in una mezz’oretta di cammino. La strada è in costante salita, ma non spaventatevi! Lungo il percorso troverete anche una bella serie di zone pic-nic con tavoli, panchine (e anche punti fuoco) dove potrete riposarvi se lo vorrete. Arrivati in cima al percorso ecco le vertiginose cascate di Valorz. Purtroppo, a differenza ad esempio alle più famose cascate del Saent, quelle di Valorz si possono ammirare solo piuttosto da lontano, ma comunque la zona pic-nic con la bella Malghetta (1364 m.) e i tanti tavolini per il ristoro con il panorama alle nostre spalle sono comunque secondo noi apprezzabili! Potete fermarvi qui per pranzare al sacco come abbiamo fatto noi!

A questo punto, tornate all’orso sulla stessa via dell’andata e potrete far ritorno in paese completando l’anello tematico di Valorz. Finalmente, dopo un’altra mezz’ora di cammino sarete di nuovo al percorso kneipp e al bel parco giochi di Rabbi per la gioia di tutti i bambini!

VARIANTE PER PASSEGGINI: Potete raggiungere le cascate di Valorz (ma non il sentiero tematico!) anche in passeggino. Poco prima del percorso kneipp, subito dopo aver attraversato il torrente Rabbies posteggiate l’auto e proseguite a piedi verso destra seguendo le indicazioni per le “Cascate di Valorz”. La strada è sterrata e in costante salita (circa 300 metri di dislivello) quindi adatta solo per passeggini da trekking e papà abbastanza allenati! 😉

Per maggiori informazioni sulla Val di Rabbi: APT Val di Sole – ufficio Rabbi Tel. 0463 985048  rabbivacanze@valdirabbi.com

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *