*Aperta tutto l’anno, fuori stagione giorno di chiusura lunedì, per info: 320 8326226*

A sette chilometri da Tonadico è una meta imperdibile per chi ama il buon cibo e la cura dei particolari. Gestione familiare che sa conquistare da subito gli ospiti. Aperta tutto l’anno, sia a pranzo che a cena, per trovare posto è assolutamente necessario prenotare, soprattutto nel fine settimana. Cucina caratterizzata da materie prime scelte, spesso autoprodotte, e piatti della tradizione. Splendido il contesto naturale: intorno prati, pascoli, il bosco misto di faggi e abeti e come contorno una magnifica corona di monti: il Castelaz, la Cima d’Oltro, il Sass d’Ortiga, la Pala del Rifugio Treviso. E’ il punto di partenza per numerosi itinerari escursionistici ed alpinistici: un sentiero porta in poco meno di un’ora al Rifugio Treviso (QUI il racconto della nostra escursione). Ci si arriva comodamente con la macchina. Chi invece vuole fare una bella passeggiata tra boschi e prati può parcheggiare al ristorante Cant del Gal (altro ottimo posticino dove mangiare) e proseguire sul sentiero che in 45 minuti porta alla malga.
malga canali - stradadeiformaggi.it (12)

Come raggiungerla:
si arriva comodamente in auto. Per raggiungere la malga si prende la strada che da Tonadico sale al Passo Cereda, dopo circa 3 km al bivio su un tornante si va a sinistra seguendo le indicazioni per Val Canali; lasciata sulla destra la Villa Welsperg, sede del Parco, si prosegue diritti entrando nel territorio del Parco e costeggiando il Rio Canali che scorre nel suo letto bianco di ciotoli. Arrivati al parcheggio in prossimità dell’albergo Cant del Gal, si sale a destra per la stradina della Val Canali fino al parcheggio, sopra a sinistra c’è la malga. La strada è asfaltata e libera al transito. La si può raggiungere a piedi, su strada asfaltata, da Villa Welsperg, sede del Parco Naturale di Paneveggio, o dal paese di Tonadico seguendo il sentiero Tonadico – Cimerlo (circa 1 h e 30 di cammino).  E’ il punto di partenza per numerosi itinerari escursionistici ed alpinistici: un sentiero porta, in poco meno di un’ora, al Rifugio Treviso (m. 1.631) con possibilità di proseguire per il Passo Canali (m 2.469) e il ghiacciaio della Fradusta oppure verso il Passo Cereda.

Escursioni, malghe, itinerari, avventure, parchi gioco e attività per le famiglie: per scoprire la nostra mini-guida estiva dedicata alla Valle del Primiero, CLICCA QUI!

Escursioni sulla ciaspole, iniziative e luoghi da vivere godendo della magica atmosfera che offre la Valle del Primiero in inverno: per scoprire la nostra mini-guida invernaleCLICCA QUI!