Il Biotopo di Echen

Biotopo di Echen

Il biotopo di Echen, a 1260 metri di altitudine, è un piccolo angolo di natura incontaminata a due passi dal centro di Folgaria. Abbiamo percorso questa semplice passeggiata durante il nostro soggiorno al Camping Essenza Alpina. Si tratta di un sentiero pianeggiante di circa un’ora e mezza tra ampi prati alternati a tratti nel bosco. Fattibile sia con il passeggino che con bambini piccoli. Se avete ancora voglia di camminare vi consigliamo di arrivare fino a Folgaria, lungo la strada incontrerete una grande area giochi perfetta per una sosta. In alternativa potete chiudere l’anello e tornare al punto di partenza.

Questa torbiera è di particolare interesse dal punto di vista scientifico in quanto si tratta di un rarissimo esempio di giacimento torboso situato in area carsica. Occupa una superficie di 4 ettari circa ed è abitata da numerose specie vegetali che ne fanno un ambiente ricco e diversificato dal punto di vista botanico. Ma anche da varie specie animali come rettili e anfibi tipici degli ambienti torbosi e paludosi quali la biscia d’acqua, il rospo comune, la rana rossa e il tritone alpino. Il tutto raccontato lungo il percorso da interessanti cartelli esplicativi.

biotopo di Echen

Biotopo di Echen: i sentieri

La partenza del percorso è collocata presso Maso Spilzi nella località Costa di Folgaria. Da qui, tra i campi da golf si intraprende il sentiero ad anello (circa 3,2 chilometri) che costeggia il biotopo di Echen. Lo percorrerete tranquillamente in un’ora. Se invece come noi partite dal campeggio il giro è un po’ più lungo. Si imbocca il sentiero sterrato che in circa mezz’ora conduce alla torbiera. Incontrando distese d’erba con tantissimi fiori spontanei e panchine.

Ad un certo punto, all’altezza dei campi da golf, incontrerete un bivio: svoltate a sinistra per proseguire con il giro attorno alla torbiera mentre a destra per raggiungere Maso Spilzi. Noi abbiamo scelto la seconda opzione, proseguito fino al centro di Costa e avanti fino a Folgaria. Lungo la strada si incontra un bel parco giochi con diverse attrazioni: carrucola, dondoli, altalene, un gatto delle nevi con scivolo, una struttura in legno con ponti, corde e scivoli.

Da Folgaria siamo rientrati al campeggio attraverso un sentiero sterrato che costeggia la strada principale che conduce alla località Francolini. Se i bambini doverrero essere stanchi potete prendere il trenino che collega Costa a Folgaria (o viceversa). Servizio a pagamento che passa una volta all’ora.

Cosa fare in Alpe Cimbra: