Museo delle palafitte di Fiavé

Ci sono dei posti in Trentino che quando li nomini tutti sanno perfettamente di cosa stai parlando, ma forse a vedere bene si scopre che pochi ci sono davvero stati. È il caso della visita alle palafitte. Chiedendo a un trentino se qui in provincia ce ne sono risponderà probabilmente di sì, ma forse non molto di più. Io e Silvia, assieme ai piccoli supporter del Trentino dei bambini (quelli che ci seguono spesso, per intenderci) abbiamo deciso di visitare il Museo delle palafitte di Fiavé, per conoscere da vicino questo bel posto. Arrivarci è facilissimo: da Riva verso il lago di Tenno percorrendo il passo del Ballino (qui è d’obbligo una visita a Le Vie degli Asini), oppure da Comano Terme  salendo verso il Lomaso (da Trento circa 45 minuti).

Il Museo, gestito dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e archeologici, sorge all’interno di un palazzo molto ben curato, tanto che viene proprio da pensare a quanto siamo fortunati in Trentino. Si trova proprio nel centro del paese, quasi a rivendicare un forte senso di appartenenza locale. Ci aspettavano Luisa Moser, responsabile dei Servizi educativi, e le educatrici museali Chiara Conci e Mirta Franzoi, che hanno subito introdotto i bimbi alle varie attività che avevano preparato per mostrarci cosa di solito propongono alle scolaresche e alle famiglie durante l’estate: tanti tappeti colorati sul piazzale esterno, nel retro del museo, davanti all’accogliente giardino, per cominciare a produrre  manualmente di burro. Sophie, Nori e Giorgia alle prese con uno strumento simile a un mestolo dentato che i nostri avi delle palafitte usavano proprio per fare il burro. “Perché la parola d’ordine per fissare le informazioni é sperimentare” spiega Mirta. E noi siamo decisamente d’accordo. Così, tra schizzi di panna montata e risate, mentre Timothy e  Nicole lavoravano l’argilla, ecco i racconti di uomini antichi e di antiche usanze. Come ricordo indelebile della giornata ci porteremo via manufatti e animali in argilla da seccare e tanti panetti di burro buonissimo da spalmare sul pane o da leccare direttamente dal mestolo.

Proseguiamo la visita all’interno, con tante sale, filmati, postazioni multimediali e un bellissimo plastico utile per comprendere meglio il mondo delle palafitte. Ed é proprio qui che i bambini vengono invitati a giocare ad un memory speciale, fatto apposta per il museo delle palafitte con tesserine che raffigurano oggetti, utensili e luoghi del mondo preistorico disposti nelle varie sale. E perché non concludere con una particolare storia animata? Che bella idea e che bello cercare gli indizi in giro per il museo! Una caccia al tesoro speciale, che viene proposta a tutte le famiglie in visita.

Orari di apertura 2018

  • dal 20 giugno al 10 settembre da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.
  • dal 1 marzo al 19 giugno e dall’11 settembre al 31 ottobre sabato, domenica e giorni festivi dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Gruppi

(minimo 10 persone)
Da marzo a giugno aperto previa richiesta con almeno 10 giorni di anticipo,
da inviare per e-mail a sopr.librariarchivisticiarcheologici@provincia.tn.it
o via fax al numero 0461 492160

Prezzi:
intero € 3,50 ridotto € 2,50
gratuito fino ai 14 anni, con Trentino Guest Card e Museum Pass

      

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *