Avete mai pensato a quante cose si possono creare con la lana? Noi abbiamo avuto la possibilità di approfondire le nostre conoscenze a riguardo, assieme a Sandro Malesardi presso la sua azienda agricola “la Filiera della Lana” a Comano, dove vengono organizzate delle visite guidate durante le quali è possibile avvicinarsi al mondo della lana partendo dalle pecore.

TRA PASCOLI E PECORE

La visita parte proprio dal pascolo, dove si cammina in un grande prato verde in totale libertà fra le pecore. Le più coraggiose si avvicinano e se si è fortunati si può addirittura riuscire ad accarezzare qualche agnellino. Ecco quindi che Sandro inizia ad illustrare le diverse razze ovine e le loro caratteristiche, soffermandosi maggiormente sulla Tingola, l’unica razza autoctona del Trentino. Si impara così anche che dallo spessore del pelo della pecora dipende la qualità della lana, la quale  viene impiegata nella realizzazione di cose diverse a seconda delle sue caratteristiche.

LA LAVORAZIONE DELLA LANA
Qualche informazione sulla tosatura (alla quale, su richiesta, si può assistere) e poi ci si dirige verso il laboratorio dove assistere alla lavorazione della lana: è possibile toccarla con le proprie mani dopo ogni passaggio nei diversi macchinari, in modo da sentire ed avere una prova concreta del risultato dei vari passaggi della trasformazione.
Dopo aver imparato tutte queste cose è il momento del laboratorio didattico, pensato per i bambini di tutte le età: qui si potranno creare cuscini, sacchettini profumati e persino degli animaletti, il tutto utilizzando la lana, naturalmente!
Alla Filiera trovate anche un negozietto pieno di prodotti artigianali  (interamente fatti a mano con la lana delle loro pecore) da Lorenza, la moglie di Sandro. Ce n’è per tutti i gusti e sono tutti bellissimi, ma soprattutto sono tutti pezzi unici, ognuno dei quali racconta una storia. Proprio come piace a noi.
Durante la nostra visita non è stato possibile andare al pascolo a causa della copiosa pioggia, ma in compenso abbiamo fatto visita alle galline e ai conigli che stanno nel recinto vicino al laboratorio: che emozione vedere pulcini e coniglietti appena nati!
Sandro e sua moglie sono stati davvero molto cordiali e accoglienti, è stato un piacere farsi raccontare in questo modo l’affascinante mondo della lana.
INFO E CONTATTI
La Filiera della Lana di Sandro Malesardi
tel. 3488188692
e-mail: sandro_malesardi@yahoo.it
Segui la Filiera della Lana sui social:
COSA FARE NEI DINTORNI

Dove soggiornare: Hotel Miravalle, San Lorenzo in Banale

Cercate altre idee in zona Comano? Consultate la mini-guida “Cosa fare a Comano e dintorni”: la trovate QUI