Realtà virtuale al Museo Ladino

La realtà virtuale arriva al Museo ladino di Vigo di Fassa con il progetto “Pigui Experience”, un gioco adatto dai nove anni in su capace di sviluppare una maggiore conoscenza e coscienza della storia del popolo ladino.  Al centro dell’esperienza i reperti archeologici rinvenuti nella località i Pigui a Mazzin.

Si tratta di un percorso a disposizione dei visitatori dal lunedì al sabato, dalle 15 alle 19 (su prenotazione) recandosi nella sede di Vigo di Fassa, dove un visore permetterà di entrare in un portale magico per un viaggio nel tempo. Un salto indietro di circa 2.400 anni, per salvare dall’Oblio il popolo retico. L’esperienza ha un costo di due euro e dura 15 minuti. Chi proverà l’esperienza vedrà materializzarsi davanti ai propri occhi il villaggio sul quale incombe una maledizione. In prima persona, giocando e sfruttando elementi storici e reperti archeologici, so potrà salvare il popolo dei Reti imprigionati.

Se vi piacciono le esperienze di questo tipo la potete provare anche al Muse di Trento.

Il progetto “Pigui Experience” avrà anche un seguito “reale” e verrà inaugurato con l’arrivo della bella stagione a Mazzin. Sempre attraverso il gioco, i partecipanti si riscopriranno esploratori del bosco che porta al sito archeologico dei Pigui tra enigmi e segreti da decifrare.

La sede del Museo Ladino ospita le collezioni etnografiche dell’Istitut Cultural Ladin, frutto di vent’anni di ricerche. Rispecchia l’immagine di una comunità viva, caratterizzata da una lingua propria, da un territorio e da una storia particolari.

Uno degli aspetti più significativi nell’allestimento è costituito dal sistema di punti informativi, dotati di touch-screen interattivo, distribuiti lungo l’intero percorso: da qui il visitatore può accedere a brevi filmati monotematici su singoli oggetti o aspetti dell’esposizione, con sonoro originale e testi in più lingue.

Noi ci siamo stati qualche anno fa anche con la tv, ecco il filmato:

Orari e prezzi QUIBiglietto famiglia 7 € (un genitore con figli minorenni) – 14 € (due genitori con figli minorenni), ingresso gratuito il giorno del compleanno, più pubblicazione omaggio).

La struttura non si esaurisce nella sede centrale, ma si articola anche in sezioni locali che formano un vero e proprio percorso nell’intera vallata:

  • Il Mulino a Pera di Fassa
  • Caseificio sociale Val di Fassa, sempre a Pera
  • La Segheria a Penia (Canazei).

 

 

13 Condivisioni