Tag - Castelli Alto Adige

Castel Roncolo a Bolzano: affreschi e meraviglia

A Bolzano c’è un castello davvero speciale, perfetto anche quando piove: è Castel Roncolo (Runkelstein Schloß)! Sarebbe affascinante anche senza conoscerne la storia: conservato molto bene con moltissimi scorci curati tra fiori e oggetti d’epoca. Edificato nel 1237 su uno spuntone di roccia, il castello è stato più volte ampliato e restaurato e conserva splendidi affreschi che narrano scene di vita cortese, episodi di caccia, tornei cavallereschi e momenti di vita quotidiana, che lo rendono importantissimo in quanto si tratta del più grande ciclo di affreschi profani di epoca medievale in Europa.

Visitare il castello tramite una visita guidata è molto interessante. Noi abbiamo in particolare apprezzato la “stua da bagno” (chiamata così inizialmente per una falsa interpretazione degli affreschi) che riesce a dare uno spaccato della moda dell’Ottocento. In altre sale e grazie ad altri affreschi si possono scoprire anche tante informazioni sul tempo libero: a noi ha incuriosito la parte legata al gioco, in particolare con la palla. Per le famiglie, prenotando per tempo, è possibile aderire a delle visite guidate didattiche tra cui spicca quella alla ricerca degli animali fantastici. Carina anche la caccia al dettaglio che si può fare in autonomia chiedendo alla biglietteria le schede in cui segnare i dettagli che si devono cercare all’interno degli affreschi e che, se ritrovati, danno diritto a un piccolo premio.

Non mancano gli spunti letterari come la rappresentazione delle avventure di Tristano e Isotta e quelle di Re Artù con i suoi cavalieri della tavola rotonda. Molto interessanti anche le manifestazioni culturali e le mostre che animano periodicamente la corte e le sale del castello.

Oggi il castello è raggiungibile a piedi in circa mezz’ora dal centro di Bolzano lungo il Talvera e rappresenta un’importante attrazione turistica per la città. Soprattutto il famoso e prezioso ciclo di affreschi profani del medioevo attira numerosi appassionati di arte e storia.

Al suo interno trovate anche un bar ristorante: l'”Osteria Castel Roncolo”, con un menú niente male.

Orari d’apertura:
> da martedì a domenica
> dalle ore 10.00 – 18.00 (da novembre per tutto l’inverno: 10.00 -17.00)

QUI per rimanere aggiornati su tariffe e orari.

Visite guidate: su prenotazione. Alle ore 15 in lingua tedesca, alle ore 16 in lingua italiana. QUI per maggiori info

Per maggiori informazioni chiamare Castel Roncolo al numero 0471 329808

Castel Tirolo: un tuffo nel medioevo

Aperto dal 15 marzo al 8 dicembre 2022, tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10 alle 17.
Apertura straordinaria: lunedì 15 agosto 2022
QUI tutte le info sull’accesso, sui costi e sugli orari. 

Castel Tirolo, è un maniero unico che, maestoso e imponente, domina su tutta la vallata circostante con le sue mura austere. Pochi chilometri sopra Merano si trova questo paesino dall’aspetto squisitamente tirolese: parcheggiando in centro, con una passeggiata di un quarto d’ora (lungo una via pedonabile, da cui si possono scorgere meravigliosi paesaggi, si arriva.

20150816_133238

Di Castel Tirolo ne avevamo sentito parlare molto bene e in questo caso la realtà ha superato di molto le aspettative: saranno state le guardie reali, le dame in costume o le ambientazioni perfettamente ricostruite, affacciandosi alle finestre e scrutando la vallata sembra quasi di vedere un drago che vola in lontananza. Se vi capita visitatelo quando ci sono le feste medievali, vale la pena!

12167254_10207631650853602_461316924_n

Le stanze da visitare sono tantissime, e poi passaggi segreti, camminatoi, feritoie e antri bui, davvero un posto magico!

12170394_10207631647333514_1038480426_n

La cosa più bella di tutto il castello è la stanza dei costumi, un vero camerino in cui è possibile vestirsi da dama, cavaliere, principe o castellano.  castel tirolo

Proprio in prossimità dei castello c’è il centro di recupero Avifauna Gufyland (aperto fino al 6 novembre 2022)  il gufo reale che abbiamo potuto ammirare nel castello, è una delle creature più belle su cui mi è mai capitato di posare lo sguardo.

11889549_10207209915110472_4958878254209156180_n

La strada che porta a Castel Tirolo è chiusa al traffico: le auto possono essere parcheggiate nei parcheggi pubblici del paese. La passeggiata fino al castello si può fare con il passeggino, ma poi va lasciato all’entrata in quanto l’interno è pieno di ciottoli e scale.

Il castello è raggiungibile solo a piedi (25-30 minuti circa) sia provenendo dal paese di Tirolo, sia da Castel Torre. Il transito è limitato agli aventi diritto, tra cui i taxi e il servizio di bus-navetta organizzato durante alcune manifestazioni.  Lunedì sono chiusi sia il castello, che il ristorante “Schloss Tirol” e il centro rapaci. Gli amici a quattro zampe sono ammessi nel castello solo con un trasportino, eventualmente da richiedere in prestito alla cassa. La visita al castello può essere problematica per le persone con difficoltà motorie. L’accesso in sedia a rotelle è sconsigliato.

Alla cassa è possibile noleggiare le audioguide per bambini e adulti  in italiano, tedesco e inglese. Percorrendo il museo offriranno al visitatore una panoramica sulla storia e sulle vicende edilizie di Castel Tirolo, con un occhio di riguardo verso i suoi tesori artistici e la sua implicazione nella storia politica del territorio. Le visite guidate per gruppi e i formati didattici per scolaresche sono possibili solo previa prenotazione, che si consiglia di far pervenire almeno 10 giorni prima della data scelta.

Wolfsthurn: il castello delle 365 finestre!

Avete mai sentito parlare del maniero delle 365 finestre?! Sopra la località di Mareta, in Val Ridanna (20 minuti d’auto da Vipiteno) si erge imponente il castello di Wolfsthurn, che ospita tra l’altro l’interessante museo della caccia e della pesca, sezione del Museo etnografico di  Teodone. Con le sue 365 finestre appunto questo maniero barocco è uno dei castelli più belli del Tirolo. Tra sale festose e ricche i bimbi si lasceranno sicuramente coinvolgere dalla ricca collezione di accessori della caccia e della pesca e dai tanti animali imbalsamati che si trovano al secondo piano nobile.

Molto interessante è anche la sezione pedagogica che si trova nelle cantine del castello. Qui i bambini possono sbizzarirsi nel riconoscere i versi degli animali, scovarne le impronte, giocare con le corna dei cervi!

Da non perdere anche il sentiero tematico “Bosco e Acqua” che si snoda per circa 1 km dal paese al castello ed è percorribile anche in passeggino.

Un bel itinerario all’ombra del bosco (ideale se cercate riparo dal caldo durante l’estate) che segue il corso di un bel torrente tra installazioni artistiche. Le diverse stazioni e i tabelloni forniscono in modo semplice e chiaro informazioni interessanti sul bosco e sull’acqua. Alla fine una bella sorpresa! L’area faunistica con i daini bianchi! 

Il castello si trova sopra Vipiteno, ad un’ora e mezza da Trento.

Per maggiori info chiamare al numero 0472 758121 www.wolfsthurn.it

Aperto dal 1° aprile al 15 novembre

Orario: 10.00 – 17.00.

Domenica: 13.00 – 17.00

Giorno di riposo Lunedì. Chiuso il 1° novembre.

Se siete in zona naturalmente non potete perdere la vista alle Miniere della Val Ridanna (qui tutte le info).

Volete fermarvi a dormire in zona?! Obbligo prenotare allo Schneeberg Family Hotel (10 minuti da qui). Un vero paradiso per le famiglie ed i bambini. Parola nostra che lo abbiamo provato! Qui tutte le info…

Castel Rodengo

L’animata storia di questa inespugnabile fortezza, situata su uno sperone di roccia sopra la Valle della Rienza, trasforma la visita del Castello di Rodengo in un’avventura per tutta la famiglia. Costruito nella prima metà del XII secolo come fortezza, il castello deve la sua architettura attuale ai Conti di Wolkenstein che lo hanno restaurato nel XVI secolo.

Le storie cavalleresche e l’atmosfera medievale risvegliano la fantasia dei bambini. Inoltre i racconti sul processo per stregoneria contro il famigerato Mathias Perger, chiamato anche Masticabrodo, eseguito nel 1645 presso il castello, sa far rabbrividire più di un visitatore. Il culmine è rappresentato sicuramente dal ciclo di affreschi scoperto nella sala dei ricevimenti nel 1972. Gli affreschi, caratterizzati da una grande intensità di colore e di espressione, raccontano le 12 avventure dell’epopea di Hartmann von Aue.

Data di apertura: 29 maggio 2022
Giorno di chiusura: sabato
Visite guidate: alle ore 11:30 e alle ore 14:30

Ulteriori informazioni: 391 7489492

Castel Rodengo si trova ad un’ora e venti da Trento, direzione Bressanone.

Photo credits: valpusteria.com; sentres.com; bussoladiario.com, valleisarco.info

Castel Coira

Castel Coira in val Venosta (Sluderno, un’ora e 40 da Trento, passando per Merano) è uno dei castelli più belli e meglio conservati dell’Alto Adige.

Il nucleo più antico del castello, risalente al periodo romanico, è formato dal mastio, dal palazzo e dal muro di cinta che circonda un ampio cortile interno. Fino al XVI secolo il castello mantenne il suo aspetto atlomedioevale, quando i Conti Trapp,iniziarono ampi lavori di ristrutturazione e di nuova edificazione. Si aggiunsero quindi alla struttura ulteriori edifici abitativi, bastioni, una cappella, un loggiato e terrazze del giardino in stile gotico. Verso la metà del XVI secolo, l’antico castello venne trasformato in una ricca residenza rinascimentale.

castel coira grande

Il castello, rimasto fino ad oggi intatto, conserva al suo interno oggetti antichi quasi perfettamente conservati: una scultura della Madonna risalente al 1270, le incisioni lapidarie nella cappella come anche il bellissimo porticato dipinto con la volta rinascimentale fatta di marmo di Lasa.

All’interno di Castel Coira si trova la più grande armeria del mondo. Nella sala delle armature sono conservate più di 50 armature complete, come anche spade ed altre armi difensive, tutti in un ottimo stato.

Castel Coira è visitabile solo con la guida, e la visita dura all’incirca un’ora. L’orario delle visite è dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16.30.

Giorno di chiusura lunedì (salvo festività particolari).

Castel Coira

Le sale e le stanze che vengono mostrate sono: la Loggia, la Stanza di Giacomo e la Biblioteca, la Sala degli Antenati, il cammino di ronda, l’Armeria, la Vecchia Cappella, le Vecchie Scuderie (Negozio), la terrazza (sala d’attesa), il cortile esterno e interno e la Cappella di San Giacomo.

Prezzi d’ingresso

  • Adulti Euro 10,00
  • Famiglie Euro 19,00
  • Gruppi adulti Euro 8,00 (min. 15 persone)
  • Gruppi alunni Euro 4,00
  • Gruppi studenti Euro 5,00

Visitabile dal 20 marzo al 31 ottobre 2016.

Per maggiori info 0473 615 241

Essendo il castello una residenza privata non è soggetto agli obblighi di legge riguardanti le barriere architettoniche.

Fotografie www.churburg.com