Tag > DOLOMITI

Andalo Life: la noia non esiste!

Se stavate cercando un luogo a misura di famiglia in cui divertirvi e avere un sacco di comfort noi l’abbiamo trovato per voi! Che Andalo fosse una bella località di montagna lo sapevamo già, che d’inverno fosse uno spettacolo pure, ma che avesse un centro sportivo così attentamente attrezzato e curato per le esigenze dei bambini è stata una bella sorpresa. Andalo Life è il grande parco per famiglie della Paganella che raccoglie più di 30 attività all’aperto e al coperto su un totale di 13 ettari di estensione! Vediamole una per una…

  1. ACQUAiN piscina fun. Il super centro acquatico di Andalo (qui tutte le info). ATTENZIONE! L’acquapark è in fase di ristrutturazione. Ci vediamo nell’inverno 2019 con importanti novità quali il nuovo spray park, la vasca nuoto e la vasca idromassaggio all’aperto!
  2. PALAGHIACCIO. Una delle migliori piste da pattinaggio del Trentino (qui tutte le info).
  3. WINTER PARK – BIMBOLANDIA E FUNNY PARK. Situati uno adiacente all’altro queste tre zone sono forse le più attraenti di tutto il parco. “Bimbolandia” è il paradiso dei gonfiabili per i più piccini, con tappeti elastici e villaggio degli gnomi. Il Funny Jump è un grande elastico con imbrago dove divertirsi a saltare più alto che si può! Ma l’attrazione più richiesta è senza dubbio il fantastico Winter Park. Non fatevi ingannare dal nome: in inverno certo la neve la fa da padrone, ma d’estate è fichissimo lanciarsi con i gommoni colorati giù dai lunghissimi scivoli, immersi nel verde. Fino ai 5 anni i bimbi vanno accompagnati e quindi, con la scusa, papà e mamma possono tornare bambini e lanciarsi giù con grandi risate (o anche senza scusa). Gli altri genitori possono usufruire delle sdraio e godersi il relax. (qui orari e prezzi). Il comodissimo nastro trasportatore evita problemi di risalita e i bambini se la godono un sacco! Un operatore è sempre presente per garantire la sicurezza. Bellissima idea estiva in totale sicurezza, fidatevi! 
  4. PALESTRA DI ARRAMPICATA. Completamente rinnovata per l’estate 2019. Offre vie dal 5° al 7° grado di difficoltà, un vero paradiso per gli amanti del climbing! (qui prezzi ed orari).
  5. CAMPO SCUOLA BIKE “THE CAVE”. Altra grande novità dell’estate 2019! Una skills area molto cool con percorsi ad ostacoli, due pump tracks e area coperta di 300 mq con noleggio, officina e punto info scuola MTB. (qui prezzi ed orari). Naturalmente è possibile richiedere lezioni private o di gruppo! 
  6. BABY CARS. Wow! Un salto indietro nel tempo… Una trovata geniale quella di riproporre l’amato vecchio circuito di automobiline: inserito il gettone scatta il sorriso del pilota provetto e la vita appare meravigliosa. Beata infanzia. (orario di apertura estivo: dal 14 giugno al 15 settembre: 10.00-12.30/15.30-19.00). 
  7. SALA GIOCHI. Anche se un po’ datata rimane l’ideale per le giornate di pioggia. Qui troverete minibasket, proiettore interattivo, hokey da tavolo, calcio balilla, moto, ballo ecc ecc. (orario di apertura estivo: dal 14 giugno al 15 settembre: 16.00-19.00/21.00-23.00 e in caso di pioggia anche 10.00-12.30).
  8. Il mitico e intramontabile mini golf! 18 buche colorate e divertenti, grande classico, causa di numerose e spiritose avvincenti liti familiari. A luglio ed agosto è aperto e illuminato anche di sera! (qui orari e prezzi). 
  9. TRENINO. Ogni 15 minuti passa, davanti al bar, il tradizionale trenino che vi porterà a fare il giro del laghetto di Andalo, con un sottofondo musicale “a tema”. Ottimo per qualche bella foto panoramica e poi diciamocelo, il trenino piace sempre. Biglietti presso l’ufficio animazione del Palacongressi (qui prezzi ed orari).
  10. MINICLUB BABY ROCCIA. Non vi abbiamo ancora detto che ad Andalo c’è uno staff di animazione pazzesco: risveglio muscolare, gioco aperitivo nel parco, tornei, giochi e, fiore all’occhiello, ludoteca al coperto. Nei giorni in cui il sole è un miraggio, un luogo come il Miniclub Baby Roccia è una manna dal cielo; Davide, Giulia, Zaira & Co. accolgono con grandi sorrisi e vivace entusiasmo i bimbi da 0-12 anni in un luogo a misura di mini turista. Diviso in due aree di età (0-5 e 5-12), Baby Roccia é l’evoluzione del classico “mini club”: campo da calcetto interno recintato (e davvero “cool” per i più grandini), area baby dance e laboratori, mini parete da arrampicata con tanto di uscita interna a labirinto, grande varietà di giochi a disposizione, colori e belle iniziative. La zona “morbida” 0-5 è il paradiso dei gonfiabili, con piscina di palline, trenino, cucinetta e chi più ne ha più ne metta. Gli animatori ci sono sempre e dai 3 anni in su i bambini possono rimanere soli. Antiscivolo obbligatori (anche acquistabili direttamente al centro). Servizio bello (e utile) davvero, in fondo anche i genitori sono in vacanza… A volte…no? (qui prezzi ed orari).
  11. CENTRO EQUITAZIONE. A due passi dal laghetto di Andalo sorge anche lo storico maneggio che propone escursioni a cavallo, giri in carrozza, giretti con il pony o cavallo e scuola con tecnici FISE. (qui prezzi ed orari)

La maggior parte delle attrazioni chiude per pausa tra le 12.00 e le 15.00, ma non preoccupatevi! Se arrivate in questo orario siamo certi che i vostri figli troveranno di che divertirsi nel mega parco giochi tra castelli, altalene e dondoli super curati.

Mancano ancora all’appello: campetto da basket, campo da beach volley, palestra multisport, centro tennis, bocce e campi da calcio e calcetto… Io non so se abbiamo reso l’idea, ma che siate turisti della domenica, residenti, ospiti settimanali o altro, avete di che divertirvi in questo centro che secondo noi non ha nulla da invidiare a nessun villaggio turistico. Preparatevi mamme e papà: per i bambini, ad Andalo, non esiste la parola noia!

Per info: www.andalo-life.it tel. 0461 585776 info@andalo.life

Sulle Dolomiti, al Rifugio Roda de Vael

Oggi voglio condividere con voi la bellissima l’escursione al Rifugio Roda de Vael,  una gita davvero alla portata di tutti!

Si trovano decine di escursioni che arrivavano al rifugio e si differenziano per il dislivello e durata della camminata. Oggi ve ne presentiamo due: la prima un po’ più impegnativa e la seconda adatta ai bambini di tutte le età.

Noi abbiamo optato per la più impegnativa, partendo dal passo Costalunga, s’imbocca il sentiero tra il ristorante Rosengarten e l’Hotel Savoy e dopo circa venti minuti di cammino si prosegue sul sentiero 548 fino al rifugio. Il dislivello è di 500 mt e si percorre l’itinerario in circa 1 ora e 45 minuti di escursione.
dolomiti 3Durante il percorso abbiamo incontrato tante famiglie con bambini piccoli e diversi genitori con lo zaino porta bimbo. Se avete bambini abituati a camminare noi ve la consigliamo e se sarete fortunati potrete anche trovare ad attendervi nei pressi del rifugio le marmotte con il loro inconfondibile richiamo! Splendido il panorama che si può ammirare, con la maestosità delle cime dolomitiche: il gruppo del Sella, con l’inconfondibile Piz Boè, il vicinissimo e incombente Larsech; non manca la Marmolada e il gruppo del San Pellegrino proprio attaccato. Mentre di fronte a noi le guglie del massiccio del Catinaccio.

In quota potete decidere di pranzare al Rifugio Roda di Vael (tel. 0462-764450) o alla vicina Baita Marino Pederiva (tel. 338 475 9709). Noi questa volta abbiamo scelto il rifugio e oltre ai classici canederli ci siamo concessi i i buonissimi kaiserschmarren (tipico dolce tirolese con uova, farina, uvetta, mela), davvero consigliati!

Per il ritorno si può rientrare dalla stesso percorso oppure, come abbiamo fatto noi, seguire l’indicazione per il rifugio Paolina, dove lungo il sentiero si può ammira la suggestiva aquila di ferro dedicata a Theodor Christomannos, pioniere del turismo alpino sudtirolese.

Circa 30 minuti di strada sempre in leggera discesa e si arriva alla partenza della funivia del Rifugio Paolina, dove potete prendere la seggiovia o seguire il sentiero 552 fino al Passo Costalunga.

Se invece volete fare un’escursione molto più semplice e alla portata veramente di tutti, il nostro consiglio è di arrivare al Rifugio Roda di Vael prendendo la funivia che dal paese di Carezza porta al Rifugio Paolina. Da qui si prosegue seguendo il segnavia 539 (praticamente il nostro percorso del ritorno) si arriva al rifugio in circa 45 minuti di passeggiata (150 metri di dislivello).

Malga Tovre: un piccolo paradiso

Aperta fino al 26 settembre, gestita dai titolari di Maso Pisoni.

Se siete alla ricerca di un angolo di pace e silenzio abbiamo noi il consiglio giusto per voi! Fate un salto a Malga Tovre! Noi ci siamo stati a fare un giro per scoprire la nuova gestione e per vivere, come ogni volta, la bellezza della natura.  Sempre una meraviglia! 

Per arrivare noi (comodoni) abbiamo preso la funivia che sale dal centro di Molveno ma è possibile anche fare la strada a piedi partendo da Andalo (una quarantina di minuti di cammino che si può fare anche col passeggino con un po’ di energia, partendo dal parcheggio Val Biole a metà strada, in direzione Pradel) o da Molveno seguendo il sentiero (anche da qui fattibile con il passeggino) che sale da Molveno.

Dalla seggiovia che porta al Rifugio la Montanara, si possono vedere i vitellini e i cavalli che brucano placidi nel pascolo, il tetto di questa malga, e si intravede la stalla semi nascosta da una collinetta… Impossibile non fantasticare sugli animali che si potranno incontrare!

 

Scendendo da monte, Malga Tovre si incontra in 10 minuti di cammino su una comoda strada sterrata (noi abbiamo preferito camminare sull’erba, Gaia e Samuel adorano correre nei prati). Qui si entra davvero in un luogo fuori dal tempo in qui lo scorrere delle ore viene scandito dal ritmo degli animali al pascolo. 

 

Dopo aver mangiato uno squisito yogurt con frutti di bosco (qui è possibile acquistare anche diversi prodotti culinari e non da portare a casa) siamo andati a vedere gli animali di questa fattoria didattica.

Molveno (64)

Gaia come al solito è rimasta affascinata dalle galline, da sempre le sue preferite, mentre Samuel non ha perso l’occasione per accarezzare il soffice manto del vitellino.

Oltre a loro pecore, maiali e un simpatico asinello… che qui si sente proprio di famiglia, visto che cerca di entrare in cucina!

 

Info: 3297921809