Tag > parchi gioco

Alpine Coaster Gardonè-Predazzo

Giorni e orario di apertura: 7-8-9, 15-16 e dal 22 dicembre, tutti i giorni, dalle ore 11.00 alle 16.30

Siete alla ricerca di una scarica di adrenalina pura? Non potete perdervi una discesa con l’Alpine Coaster Gardonè alla Montagna Animata del Latemar, con partenza  a Gardonè, a quota 1650 mt, poco distante dall’arrivo della telecabina. I bob su rotaia sono a due posti, puoi andare da solo o in coppia.

Si tratta di un circuito ad anello di circa 1 chilometro in cui ci si “imbarca” su questi “slittini” a 2 posti (i bambini salgono solo se accompagnati) che corrono lungo una rotaia che ricorda da vicino le montagne russe… si sale, si sale, si sale… per poi ritrovarsi a scendere a tutta velocità per i suoi 980 metri di lunghezza… la discesa è un susseguirsi di curve e salti circondati dal paesaggio delle montagne della val di Fiemme.

Il primo giro consideratelo di prova, si prende confidenza con il mezzo… si testa la velocità, si osservano le curve… appena scesi vi verrà voglia di risalire, e dal secondo parte il vero divertimento: con il freno si rallenta nei punti giusti per il resto si affrontano le discese a gran velocità! Per salire a bordo non serve alcuna attrezzatura, puoi venire con gli scarponi da sci o vestito caldo per l’inverno.

Solo ad una cosa bisogna prestare attenzione (oltre che a venir bene nella fotografia – la macchina è quasi a fine percorso!): a non avvicinarvi troppo alle persone davanti a voi. Ma è davvero difficile raggiungerle, devono andare davvero molto, molto piano.

L’accesso è consentito a bambini con altezza minima di 105 cm. I bambini di altezza da 105 cm a 135 cm o fino a 8 anni di età possono accedere con un accompagnatore maggiore di anni 18. I ragazzi di altezza superiore a 135 cm o da 9 a 14 anni possono accedere con un accompagnatore maggiore di anni 14. L’apertura dell’impianto è subordinata alle condizioni meteorologiche.
Prezzi per persona.

Costi

  • 1 corsa adulto 5,00
  • 1 corsa junior 3,50 (nati dopo il 25.11.2001)
  • 5 corse adulto 19,00
  • 5 corse junior 14,00
  • 10 corse adulto 34,00
  • 10 corse junior 24,00

Altre info e dettagli QUI.

Bambini nati dopo il 30.11.2010 Gratis se accompagnati, Junior nati dopo il 30.11.2002.

Offerte inverno 2018
Combi uno (a/r telecabina + 1 corsa Alpine Coaster Gardonè) 17€ adulti / 13€ ridotti
Speciale Gardonè
A/r telecabina + 1 corsa Alpine Coaster Gardonè + pranzo al rifugio Gardonè 26€ adulti / 20€ ridotti
Speciale Passo Feudo
A/r telecabina + a/r seggiovia + 1 corsa Alpine Coaster Gardonè + pranzo al rifugio Passo Feudo
adulti 31€ / 23 €

Stars Rock

Le montagne del Lagorai sono come un libro aperto in cui si possono leggere gli avvenimenti accaduti circa 280 milioni di anni fa. Il porfido è uscito dal profondo della terra in grandi colate di lava. Poi il clima ha raffreddato le rocce e le ha modellate nelle forme più strane e oggi sono disperse attorno allo splendido lago di Bombasel. Ma attorno ad esso, se saprai cercare con attenzione, potrai trovare tante sorprese, sassi colorati e di diverse forme ma anche “cristalli lucenti”. Hai mai visto la “Stars rock”? E’ la pietra più preziosa che si nasconde dai tempi più antichi attorno al lago e che nessuno ha mai recuperato…La cerchiamo insieme?

Ritrovo: ore 08.45 (biglietteria Cavalese).
Prenotazioni: entro il lunedì sera ore 17.30 al numero 331 9241567
Quota di partecipazione: € 12,00 animazione e gadget.
Per i possessori di FiemmE-motion: € 2,50 (gadget e animazione).

Attività a pagamento previa iscrizione. Numero massimo: 25 partecipanti (bambini).
Località Paion del Cermis 2250 m

Alpine Coaster Gardonè: wow!

Siete alla ricerca di una scarica di adrenalina pura? Non potete perdervi allora una discesa (ma poi credetemi, sarà più di una; crea dipendenza!) con l’Alpine Coaster Gardonè alla Montagna Animata del Latemar.


Si tratta di un circuito ad anello, ci si “imbarca” su questi “slittini” a 2 posti (i bambini salgono solo se accompagnati) che corrono lungo una rotaia che ricorda da vicino le montagne russe… si sale, si sale, si sale… per poi ritrovarsi a scendere a tutta velocità per i suoi 980 metri di lunghezza… la discesa è un susseguirsi di curve e salti nel verde delle montagne della val di Fiemme.

Alpine Coaster Gardonè © Latemar Montagna Animata – ph. Modica

Il primo giro consideratelo di prova, si prende confidenza con il mezzo… si testa la velocità, si osservano le curve… appena scesi vi verrà voglia di risalire, è dal secondo parte il vero divertimento: con il freno si rallenta nei punti giusti per il resto si affrontano le discese a gran velocità!

Solo ad una cosa bisogna prestare attenzione (oltre che a venir bene nella fotografia – la macchina è quasi a fine percorso, vi avverto!): a non avvicinarvi troppo alle persone davanti a voi. Ma è davvero difficile raggiungerle, devono andare davvero molto, molto piano.

Serve dire che a noi è piaciuto tantissimo? 🙂 Il mantra della nostra giornata sulla Montagna Animata è stato “Facciamo un altro giro?

Info utili:
L’accesso è consentito a bambini con altezza minima di 105 cm. I bambini di altezza da 105 cm a 140 cm o fino a 8 anni di età possono accedere con un accompagnatore maggiore di anni 18. I ragazzi di altezza superiore a 140 cm o da 9 a 14 anni possono accedere con un accompagnatore maggiore di anni 14.

Caratteristiche:
980 m di dossi, salti e un giro a 360° in tutta sicurezza da fare con bob a due posti, su rotaia lungo un circuito ad anello con pendenza massima del 28,2 %.

Costi:

  • 1 corsa adulti Euro 5,00 junior* Euro 3,50
  • 5 corse adulti Euro 19,00 junior* Euro 14,00
  • 10 corse adulti Euro 34,00 junior* Euro 24,00

Bambini fino a 7 anni  gratis se accompagnati. Junior* (nati dopo il 01.06.2002)

Mondo Bimbi – Kinderwelt Valdaora

Tutta la Val Pusteria, o comunque la gran parte, sembra disegnata intorno ad un bambino, ovunque ci si giri si possono trovare meravigliosi parchi e posti incredibili in cui vivere magiche avventure. Ne abbiamo trovato uno davvero enorme a Valdaora (un paese vicino a Brunico), si chiama “Kinderwelt – Mondo Bimbi”  ed è un angolo di paradiso in mezzo agli alberi in cui il tempo passa troppo velocemente: impossibile annoiarsi qui!

kinderwelt-olang

Abbiamo parcheggiato il camper a Valdaora di Sopra, in località Ruat, nel grande posteggio vicino alla scuola, facilmente raggiungibile da mezzi ingombranti, anche se lo spazio non è adatto per camper troppo lunghi che potrebbero invadere la carreggiata. Da qui si attraversa un ponte e dopo una breve camminata di cinque minuti adatta anche ai passeggini (come tutto il resto del parco) si arriva all’area gioco o meglio: ad una delle aree gioco perché la particolarità di questo parco è che è suddiviso in tre aree che mettono alla prova l’abilità di grandi e piccoli: il bosco magico, i giochi d’acqua e il percorso di arrampicata. Senza contare naturalmente la grande attrazione di questo parco ovvero il Maxiscivolo, un super divertimento di circa 60 metri (il più lungo dell’Alto Adige). 

Il Maxiscivolo c’è dal 2016 mentre nell’estate 2017 è stato inaugurato il nuovo Miniscivolo accessibile anche per bimbi sotto 10 anni e con una lunghezza di 13 metri. Entrambi gli scivoli sono situati nel parco giochi d’acqua che è davvero divertentissima. C’è l’acqua, che scorre, con dighe, mulinelli, trivelle, stagni in cui lanciare sassolini e specchiarsi… potete trovare, oltre a diverse panchine su cui fare un pic-nic, anche un angolo fasciatoio coperto.

 

La tappa successiva riguarda l’elemento “aria”,  con corde e ostacoli sospesi da attraversare quasi volando.

20150814_110530

Un vero e proprio parco avventura in versione mini, niente imbragatura, le corde sono a non più di mezzo metro da terra, ma comunque l’emozione nel riuscire a passare da un ostacolo all’altro è davvero tantissima!

20150814_111243

Tornate ora indietro e lasciate alle spalle l’area acqua, vi troverete ben presto nel magico bosco del Kinderwelt con un’altra bella attrazione: le casette sospese con corde e scivoli per salire e scendere.

 

 

Poco più in là un mega castello di legno sovrasta la grande sabbiera. Armatevi di secchiello, paletta e pazienza, perché da qui spostare i bambini è praticamente impossibile! 20150814_135126

Per ovvi motivi mancava il quarto elemento (fuoco), ma è meglio così! Se vi state chiedendo perché 4 elementi sappiate che c’è ancora una mini area con giochi in legno e altalene, nulla di speciale paragonato al resto, ma comunque merita un passaggio anche solo per vedere il cancello di legno, con i suoi 2 animali guardiani che indica l’inizio del parco.

20150814_144556

Il parco è stato costruito in mezzo al bosco, quindi segue l’andamento naturale del paesaggio, ci sono altissimi alberi che regalano ombra e refrigerio nelle giornate calde (e che riparano dalla pioggia durante un acquazzone – parlo per esperienza diretta), si possono quindi seguire diversi sentieri su e giù per le collinette che lo circondano.

20150814_134935

Pur essendo le aree distinte tra loro, non sono distanti, si può fare tranquillamente aventi e indietro tutte le volte che si desidera. E’ un parco davvero bellissimo, protetto dalla natura che lo circonda: è impossibile da vedere finché non ci capiti nel mezzo e a quel punto ti domandi come hai potuto lasciarti sfuggire quello splendore fino a quel momento. L’ingresso è gratuito ed è aperto tutti i giorni.

Ai Prati del Talvera a Bolzano

Non chiamatelo semplicemente “parco giochi” perché l’area che si estende accanto al Talvera (il fiume che scorre a 5 minuti dal centro di Bolzano) è molto, molto di più. Un enorme polmone verde che attira giornalmente fiumi di persone di tutte le età: dai bambini che adorano saltare sui suoi giochi, agli sportivi che corrono lungo la clclabile, agli anziani che qui trovano un luogo perfetto per semplici passeggiate all’ombra degli alberi frondosi.

prati-del-talvera-14

Ne “I prati del Talvera”, i giochi, disseminati in diversi punti del parco, sono separati tra loro da grandi spazi verdi in cui calciare una palla o stendere una coperta per un picnic. I piccoli possono scendere dal grande scivolo o dondolare sull’altalena, mentre i fratelli maggiori possono arrampicarsi “in altissimo” sulle tante attrazioni presenti.

prati-del-talvera-15

E amanti delle acrobazie in famiglia ne avete? In questo caso portate con voi il loro “mezzo” preferito: che sia bicicletta, skate o rollerblade poco importa, potrà usarlo per fare salti ed evoluzioni sulle rampe nello skate park accanto al parco giochi.

prati-del-talvera-10

Punto di forza dei Prati del Talvera è anche la presenza di un parco inclusivo

prati-del-talvera-6

in cui si trovano altalene per disabili, una buca della sabbia “ad altezza carrozzella”

prati-del-talvera-8

e un percorso, che corre lungo tutto il parco, di sbarre e sostegni dove i bambini possono “esercitarsi” a camminare in autonomia. Gaia e Samuel l’hanno sperimentato a modo loro, mentre noi grandi eravamo occupati a sorseggiare un caffè nel bar adiacente che si affaccia direttamente sui giochi (davvero una grande comodità!)

prati-del-talvera-3

Lungo la ciclabile che costeggia il fiume Talvera è possibile incontrare il museo archeologico di Bolzano (che conserva al suo interno Otzi, l’uomo venuto dai ghiacci), castel Mareccio e, proseguendo, anche Castel Roncolo. Insomma, se siete alla ricerca di una meta per una giornata in cui alternare cultura e gioco, i prati del Talvera sono esattamente quello che fa per voi

Sulla ciclabile della Val Rendena, tra natura e tanti parchi gioco

Non appena spunta un po’ di sole vi consiglio di caricare le bici in macchina e provare la pista ciclopedonale della Val Rendena, 25 chilometri che costeggiano in gran parte le sponde del fiume Sarca e che collegano Tione a Carisolo. 250 metri di dislivello, che si percorrono in 3 ore circa con tratti pianeggianti che si alternano a brevi salite. Se avete bambini un po’ grandi ed allenati la potete percorrere tranquillamente salendo da Tione a Carisolo, divertendovi poi al ritorno grazie alla discesa continua. Sul tragitto molte fontane, parchi gioco, campetti da calcio e diversivi vari per tutti i gusti, soprattutto a Caderzone, Pinzolo e Carisolo. Se volete continuare per un’altra mezzora potete raggiungere anche le cascate del Nardis (con qualche salita un po’ impegnativa).

Se invece avete bambini piccoli potete percorrerne solo un tratto, ad esempio io consiglio questo: parcheggiate (gratuitamente) a Caderzone Terme a fianco della chiesa, prendete la ciclabile e percorrendo solo qualche chilometro pianeggiante arriverete alla pineta di Pinzolo: un vero paradiso per i bambini. Un luogo ombreggiato con un grandissimo parco giochi (dotato di decine di altalene, sabbiera, scivoli, castelli, paretine e reti per l’arrampicata, simulatori di skateboard, ma anche campetti di calcio, basket, pallavolo). Il tutto ad ingresso libero. C’è poi una parte a pagamento con gonfiabili, tappeti elastici (2 euro 10 minuti, 10 euro 6 biglietti da 10 minuti), palloni che rotolano nell’acqua/waterball (3 euro 7 minuti, 10 euro 4 biglietti da 7 minuti) e un chioschetto che vende frittelle di mele e gelati. Se volete fermarvi per un pic nic ci sono panchine e tavoli, e se non avete portato da mangiare vi consiglio una puntatina alla gastronomia Caola a Pinzolo (sulla strada principale, a pochi minuti dal parco) dove troverete di tutto e di più. Noi abbiamo preso un super panino con la porchetta. Squisito! Nella pineta c’è anche una baby little home, una casetta in legno dove i genitori di neonati troveranno tutto il comfort e la privacy necessaria per l’allattamento e il cambio del pannolino.

A pochi passi c’è anche lo stadio del ghiaccio, per una proposta davvero alternativa in estate. Apertura giornaliera dalle 16.40 alle 19 e dalle 21 alle 23 (fino al 24 agosto tutti i giorni dalle 10 alle 12, dalle 16.30 alle 18.30 e dalle 21.30 alle 23. Chiuso la domenica sera. Dal 25 agosto al 14 settembre tutti i giorni: 16.30-18.30 / 21.30-23.00. Ingresso € 6, ingresso + pattini € 12, ingresso ridotto sotto i 12 anni € 4, ridotto + pattini € 10). Se tornate poi a Caderzone, o ci passate, vi consiglio una visita al Museo della Malga, che propone fino a fine agosto tante attività carine per i bambini.