Trentino Alto Adige: i parchi gioco più belli

Sì sa quanto i bambini amino i parchi gioco, soprattutto quando c’è la scuola e non vedono l’ora di stare un po’ all’aria aperta! In Trentino Alto Adige ce ne sono tantissimi (ve ne abbiamo raccontati tanti in QUESTA SEZIONE). Qui ne abbiamo selezionati alcuni ben pensati, organizzati e soprattutto divertenti, tutti all’aperto e tutti facilmente raggiungibili.

IL PARCO DELLE FUNI DI COREDO  – Val di Non 
In mezzo agli alberi, ad un passo dal centro di Coredo, tante postazioni di gioco con lo stesso filo conduttore: le corde. Ragnatele e nidi di da scalare, per un percorso divertente per tutti: grandi e piccoli. Tutte le info QUI.

SARNACLI MOUNTAIN PARK – Andalo

Un bellissimo parco pensato per le famiglie e i bambini vi aspetta sull’Altopiano della Paganella, ad Andalo, all’interno del meraviglioso Parco Naturale Adamello Brenta: il Sarnacli Mountain Park in Località Plan dei Sarnacli. A darvi il benvenuto un grande arco in legno che indica l’inizio del percorso, 13 postazioni dove bambini e anche adulti potranno divertirsi a scoprire sotto forma di gioco caratteristiche e curiosità di questa zona, gli animali che ci abitano, le imponenti montagne che sovrastano, escursioni da fare, profumi e colori delle nostre meravigliose Dolomiti di Brenta. Leggete, QUI.
IL PARCO DI TRODENA
A Trodena, sulla strada che da Egna porta in Val di Fiemme, ecco il percorso Kneipp e un nuovo parco giochi suddiviso per animali e quindi temi: la volpe tra cunicoli e tane, il ragno con ragnatela ed amache, l’ape e l’alveare, la farfalla e il percorso volteggiante. Ancora un’area sabbia in cui si trovano la casetta con lo scivolo e un gioco d’acqua con pompa, trivella e mulinello. Consigliatissimo anche per un pic-nic, vista la presenza di tavoli e panche. Trovate le info QUI.IL PARCO VALLOMBROSA – Fiera di Primiero

Il parco di Vallombrosa, è ribattezzato “Parco delle Leggende”, dato che al suo interno si trovano tre percorsi tematici che riprendono gli elementi caratterizzanti di note leggende popolari. Il villaggio delle “Guane” con giochi d’acqua, e fiori, il villaggio “Caza Beatrich” con suoni, tronchi e originali installazioni e infine, di recente inaugurazione, il villaggio dedicato al “Mazaròl” una struttura didattica, con punti dedicati a famiglie e bambini. Ben organizzato al suo interno e con la presenza di una casetta Punto Bimbo con Fasciatoio. Leggete QUI.

MONDO BIMBI KINDERWELT – Valdaora Val Pusteria

Tutta la Val Pusteria, o comunque la gran parte, sembra disegnata intorno ad un bambino, ovunque ci si giri si possono trovare meravigliosi parchi e posti incredibili in cui vivere magiche avventure. Ne abbiamo trovato uno davvero enorme a Valdaora (un paese vicino a Brunico), si chiama “Kinderwelt – Mondo Bimbi” ed è un angolo di paradiso in mezzo agli alberi in cui il tempo passa troppo velocemente: impossibile annoiarsi qui! Scopritelo, QUI!
MONTAGNAGA – Altopiano di Pinè

Realizzato nel 2019 è uno spazio curato ed ombreggiato in cui sono presenti diversi giochi in legno e materiali naturali. Domina il parco l’alta torretta in legno dove ci si può arrampicare, sia sulla rete che grazie ai classici appigli, per poi scendere dal divertente scivolo o dai due tubi di acciaio. C’è una casetta molto carina e sempre in legno, dotata anch’essa di un miniscivolo, le altalene per grandi e piccolissimi e poi i giochi con le molle.  A poca distanza dal parco giochi, nel centro del paese,  si trova il Santuario della Madonna di Caravaggio con la famosa Scala Santa, la conca della “Comparsa” e il monumento del Redentore. Leggete QUI.
IL PARCO DEL “GIGANTE ADDORMENTATO” – Egna

Un bellissimo parco giochi a tema con una zona delimitata dedicata ai bambini più piccoli, con una bella casetta in legno sopra ad una sabbiera, scivoli, altalene. Per i più grandini, superata la zona relax con le panchine c’è una grande costruzione in legno con tantissime corde disposte in verticale e in orizzontale dove arrampicarsi, dondolarsi e divertirsi a stare in equilibrio oltre a due grandi scivoli e alla grande pompa idraulica che permette di caricare l’acqua in un grande contenitore da dove poi i bambini possono farla ridiscendere lungo percorsi in legno, tra dighe, gradini e mulini. Leggete QUI.PARCO PALÚ  –  Lavarone

A circa due chilometri di distanza dal lago di Lavarone ecco una una grande area verde, con un ampio prato a cui si accede tramite un lungo scivolo verde, scivoli a tubo e tanti altri giochi: altalene, dondoli, giochi a molla, e anche un’altalena dove possono salire i bambini con sedia a rotelle. C’è poi un piccolo laghetto con i pesci e un fornito bar dotato di una bellissima sabbiera. Leggete QUI.
PARCO GIOCHI VIOTE – Monte Bondone

I parchi gioco in quota sono bellissimi e quello delle Viote ci è piaciuto molto fin dalla prima volta che l’abbiamo scoperto!Immerso in una grande area verde, è caratterizzato da vari giochi realizzati con materiali naturali. Leggete QUI!
PARCO DI BONIPRATI – Valle del Chiese

Pochi chilometri sopra l’abitato di Pieve di Bono a poco più di mille metri di altitudine sorge questo grande parco dove domina il legno e in cui ci sono diverse strutture per i bambini: corde su cui arrampicare, scivoli, torrette, altalene e uno stagno con le ninfee in fiore, che bene si sposa con il vicino biotopo visitabile con una semplice passeggiata. Leggete QUI.
LAGO DI RONCONE – Valle del Chiese

A Roncone, oltre al noto lago, Castello con lo scivolo, teleferica, rete per arrampicare, cunicoli colorati dove nascondersi, altalene, e chi più ne ha più ne metta…sono diverse le attrazioni che permettono di passare una giornata di divertimento e relax: gonfiabili nell’acqua e campo da pallanuoto posizionati a pochi metri dalla riva, canoe a noleggio e pedalò. Parcheggio gratuito, bar-ristorante vicino al lago e pista ciclopedonale della Valle del Chiese a due passi, se volete portare anche le biciclette (illuminata anche di notte). Leggete QUI.
PARCO DI GARNIGA TERME – Monte Bondone

Raggiungibile in una mezz’oretta da Trento o in alternativa dalle Viote in 20 minuti di macchina, questo nuovo parco giochi non ha solo altalene, scivoli e corde, ma anche una mini parete da arrampicata e anche un piccolo laghetto, vero fulcro del parco. Semplice ma curato e di tutto rispetto, vale un pomeriggio di relax! Leggete QUI. PARCO PLANK – San Martino di Castrozza

Il nuovissimo Parco Plank, il parco giochi dedicato alle Lontre a San Martino di Castrozza è un posto molto carino dove portare i vostri bambini con tante nuove attrazioni, le splendide Pale di San Martino a fare da cornice e gli ampi spazi pianeggianti in cui i più piccoli potranno scorrazzare in libertà. Lo spazio occupato dal parco è l’area pianeggiante inserita tra via Laghetto e il laghetto Plank, un pittoresco specchio d’acqua artificiale utilizzato per la pesca sportiva e circondato da un sentiero perfetto per una facile passeggiata anche in passeggino. Leggete, QUI!

PARCO GIOCHI A PALU’ DEL FERSINA – Valle dei Mocheni

Situato proprio vicino al Museo mineralogico – S’PèrgMandlHaus a Palù del Fersina si trova un bel parco giochi. Recentemente rinnovato piacerà sicuramente ai bambini che potranno provare il lunghissimo scivolo (uno dei più grandi del trentino). Un’ottima idea per una pausa merenda e relax con vista Lagorai.
PARCO GIOCHI VAL DI RABBI

Accanto al fantastico percorso kneipp della Val di Rabbi, costruito nel proprio sotto il paese di San Bernardo, vi aspetta uno splendido parco giochi. A dominare la scena senza dubbio il laghetto con la zattera, anzi due! I bambini adoreranno spostarsi da una parte all’altra! Anche i classici giochi sono stati scelti con cura: di legno, funzionali e con delle forma decisamente stravaganti. Leggete, QUI!

PRATI DEL TALVERA – Bolzano

Più di un “parco giochi” perché si tratta di un enorme polmone naturale che attira giornalmente tantissime persone di tutte le età. I giochi, disseminati in diversi punti del parco, sono separati tra loro da grandi spazi verdi, ci sono poi: un grande scivolo, l’altalena, e tante attrazioni su cui arrampicarsi. Se ci si porta la bicicletta, lo skate o i rollerblade si potranno provare salti ed evoluzioni sulle rampe nello skatepark accanto al parco giochi.  Particolarità importante è che questo è un parco inclusivo grazie alle altalene per disabili, alla buca della sabbia ad altezza carrozzella e a un percorso di sbarre e sostegni attraverso il quale i bambini possono “esercitarsi” a camminare in autonomia. Leggete QUI.

GIOCABOSCO – Capriana (Val di Fiemme) 

Si tratta di un parco giochi tematico ricco di installazioni dislocato tutto nel bosco, di fronte al quale si trova anche il grande prato (Pra’ del Manz) dove poter giocare, correre e fare un pic nic.  Di base il parco si snoda intorno a un’idea di percorso in mezzo al bosco, in una piccola area circoscritta che educhi alla natura ma anche al divertimento grazie al richiamo a grandi personaggi della letteratura per ragazzi: da Pippi Calzelunghe a Pinocchio. Si può scegliere il personaggio che farà da guida in questa avventura oppure sfidare la “ruota della fortuna” che con una bella girata assegnerà il personaggio al “giocatore”. C’è la balena di Pinocchio, la stanza degli specchi deformanti di Alice, la nave/scivolo di Capitan Uncino e tante altre cose molto carine in cui domina il legno! Leggete QUI

Se avete altri suggerimenti di parchi gioco che meritano davvero la pena scriveteceli qui sotto!