In Trentino sono numerosi i musei a misura di famiglia che sanno affascinare i bambini e genitori. Luoghi dove poter scoprire tante cose nuove divertendosi. Dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid19 riaprono il 2 giugno, in sicurezza, e con tante novità. La prima è che per quattro settimane il biglietto d’ingresso avrà un costo simbolico di 1 euro.

Ecco i nostri preferiti:

  • il MUSE. Il Museo della Scienza di Trento non ha bisogno di molte presentazioni: che tu sia grande, piccolo, amante della scienza, della natura o della tecnologia, qui potrai trovare esattamente quello che cerchi. Un unico avvertimento: al Muse sai quando entri, ma non sai quando esci, i bambini non si stuferebbero mai di visitare i suoi 5 piani. Periodicamente ci sono curiose mostre con giochi e laboratori per i più piccoli. Il MUSE e le sue sedi riaprono dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Si potrà entrare solo in piccoli gruppi, su prenotazione e con guida obbligatoria da parte degli operatori, della durata di due ore. Le visite vanno sempre prenotate al MUSE, così come per tutte quelle attività che dal 5 giugno verranno proposte nel giardino tra il MUSE e il Palazzo delle Albere. Dalle 15:30 in poi, rivolte alle famiglie. Dal 21 giugno invece ci sarà “SUMMERTIME” con un programma più ricco e con anche un piccolo villaggio. Riaprono anche le sedi territoriali del MUSE: il Giardino Botanico Alpino, alle Viote del Monte Bondone, sarà aperto nei mesi di giugno e settembre con orario 9-17, luglio e agosto 9-18, sette giorni su sette. La Terrazza delle Stelle, sempre alle Viote, aprirà il venerdì con osservazioni serali della volta celeste e tante altre attività arricchiranno i fine settimana. Il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro sarà aperto dal mercoledì alla domenica, con orario 9-17; quello Geologico di Predazzo, dal martedì alla domenica, con orario 10-12.30 e 16 -19.

muse1

  • Il MART, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, che opera in tre luoghi distinti: a Rovereto la sede principale e la Casa d’Arte Futurista Depero, e a Trento presso la Galleria Civica. Riapertura di tutte le sedi del Mart, martedì – domenica 10 – 18; venerdì 10 – 21, lunedì chiuso. Si consiglia la prenotazione (www.mart.tn.it /call center 800 397760). Dal 7 giugno poi la domenica è prevista una visita fissa alle ore 15, per gruppi di massimo 8/10 persone. Per tutto giugno ci sarà un percorso di visita all’architettura e al Giardino delle sculture, in modo da privilegiare l’itinerario all’aperto e negli spazi più ampi del secondo piano del museo. A luglio nuovo itinerario alle mostre temporanee. La durata delle visite è di circa un’ora e un quarto. C’è la possibilità di prenotare visite guidate per piccoli gruppi (prenotazione in area educazione almeno 1 settimana prima, costo € 80, possibilità di concordare uno speciale percorso di visita per famiglie con bambini – call center Mart 800 397760). Rimane la possibilità di noleggio audioguide (senza auricolari e con sanificazione dell’apparecchio dopo ogni uso). A partire da luglio: laboratori per le famiglie ogni domenica al Mart Rovereto.

  • Il MAG – Museo Alto Garda, un museo territoriale che anima l’area del Garda trentino con mostre temporanee, esposizioni permanenti ed eventi per adulti e bambini. La sede principale si trova all’interno della Rocca di Riva del Garda, antico castello medievale affacciato sul lago. In questa imponente costruzione si sviluppano sezioni permanenti, spazi riservati alle mostre temporanee e un percorso-laboratorio INvento appositamente dedicato ai più piccoli e alle famiglie.

  • Il Castello del Buonconsiglio, nel cuore della città di Trento. Al suo interno sono racchiuse tracce davvero suggestive sulla nostra storia. Assolutamente da visitare la Torre dell’Aquila con i suoi affreschi del ciclo delle stagioni. Periodicamente vengono organizzate coinvolgenti attività per tutta la famiglia. Le trovate tutte nella nostra agenda!

  • Il Museo Civico di Rovereto è un cuore pulsante all’interno della città, grazie ad esposizioni permanenti, eventi e tante iniziative interessanti. Si tratta di uno dei più antichi musei italiani e presenta collezioni archeologiche, naturalistiche e artistiche, che conserva e valorizza attraverso esposizioni, studi e conferenze, ma non solo. Apertura con la sola mostra “Ci vuole un fiore”.

  • In Val di Non riapre il 30 maggio 2020 anche la Casa dell’Acqua, gestito dalla Cooperativa Smeraldo. Questo piccolo museo interattivo avrà come orario, dal 30 maggio al 2 giugno, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17, mentre dal 3 giugno e fino a nuova comunicazione tutti i venerdì, i sabati e le domeniche con gli stessi orari. Info: 0463 850000