Dopo oltre due mesi di chiusura, dal 27 aprile 2021 musei e castelli possono riaprire al pubblico in piena sicurezza e con tante novità. Noi siamo fortunati perchè nella nostra regione ne abbiamo numerosi con proposte diverse per tutti i gusti e età, dall’arte alla scienza, dalla storia alla tecnologia più avanzata, per famiglie e bambini e per adulti.

La prenotazione è obbligatoria, visitate le pagine Facebook e i siti dei vari musei e castelli per essere sempre aggiornati su orari, modalità di prenotazione e visite e eventuali nuove disposizioni.

Ecco i nostri preferiti:

MUSEIl Museo della Scienza di Trento non ha bisogno di molte presentazioni: che tu sia grande, piccolo, amante della scienza, della natura o della tecnologia, qui potrai trovare esattamente quello che cerchi. Un unico avvertimento: al Muse sai quando entri, ma non sai quando esci, i bambini non si stuferebbero mai di visitare i suoi 5 piani (qui il nostro racconto) Periodicamente ci sono curiose mostre con giochi e laboratori per i più piccoli. Del MUSE fanno parte anche il Giardino Botanico Alpino, la Terrazza delle Stelle, sempre alle Viote aperti solo in estate (fino a settembre), ma anche il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro e il museo Geologico di Predazzo

muse1

Il MART, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, che opera in tre luoghi distinti: a Rovereto la sede principale e la Casa d’Arte Futurista Depero, e a Trento presso la Galleria Civica. Prenotazione obbligatoria on line 

Il Castello del Buonconsiglio, nel cuore della città di Trento. Al suo interno sono racchiuse tracce davvero suggestive sulla nostra storia. Assolutamente da visitare la Torre dell’Aquila con i suoi affreschi del ciclo delle stagioni. Riapriranno a breve anche le sedi distaccate il 30 aprile Castel Beseno e Castel Thun e il 15 maggio Castel Caldes Castel Stenico!

Il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige con il suo meraviglioso acquario da 9 mila litri con pesci ed invertebrati della barriera corallina, con diverse postazioni interattive super interessanti. Il  museo nel cuore della città di Bolzano è una meta imperdibile per adulti e bambini e propone tante attività e visite guidate. 

Casa dell’acqua di Fondo – il piccolo museo interattivo dedicato all’elemento acqua, in Val di Non. La “Casa dell’Acqua” è composta di sei ambienti tutti dedicati al tema dell’acqua e in particolare all’importanza che l’acqua ha nella vita quotidiana di tutti noi e nella storia della Val di Non.

Per chi non potesse ancora visitare di persona questi meravigliosi musei non preoccupatevi, in questi mesi impegnativi sono state realizzate e organizzate numerosissime attività on line, collegatevi alle loro pagine Fb e restate aggiornati, in attesa ovviamente di vederli prima possibile dal vivo 😉